Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Vernant Jean-Pierre

La morte eroica nell'antica Grecia

di Jean-Pierre Vernant

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 48

«E quando si gioca a "tutto o niente", c'è da stare sicuri che, un giorno o l'altro, si muore, perché nessun uomo è immortale,
8,00

Figure, idoli, maschere

di Jean-Pierre Vernant

editore: Il Saggiatore

pagine: 269

Pietra grezza, trave, pilastro, figura animale mostruosa, infine figura antropomorfa: che servisse a esorcizzare la paura dell
23,00

Le origini del pensiero greco

di Jean-Pierre Vernant

editore: Feltrinelli

pagine: 125

"Non era forse un po' troppo azzardato pretendere di delineare in pochi capitoli le origini del pensiero greco, ossia di abboz
8,00

Dialogo sulla storia

editore: Laterza

pagine: 62

Un confronto serrato sul valore della conoscenza e della storia tra due maestri del nostro tempo
9,50

L'universo, gli dèi, gli uomini. Il racconto del mito

di Jean-Pierre Vernant

editore: Einaudi

pagine: 216

I miti giungono dai Greci fino a noi come un universo di frammenti, personaggi, storie, illuminazioni. Raccontano il tepore e la profondità di Gaia (la Terra), l'urlo tremendo di Urano (il Cielo) che, castrato dal figlio Crono, genera in un unico istante Afrodite e con lei l'amore. Raccontano dei Giganti e degli dèi, di Pandora e dell'invenzione della donna, di Prometeo che ci portò il fuoco, e della bellezza di Elena che scatenò una guerra interminabile. I miti raccontano le astuzie immortali di Ulisse e i suoi amori con Circe e Calipso... Vernant, professore onorario al Collège de France, ne racconta le storie e ne analizza i temi.
12,00

Edipo senza complesso

I problematici rapporti tra mitologia e psicanalisi

di Vernant Jean-Pierre

editore: Mimesis

pagine: 62

Il mito di Edipo domina il discorso della psicanalisi sulla crescita del bambino
4,90

La morte negli occhi

Figure dell'altro nell'antica Grecia

di Vernant Jean-Pierre

editore: Il mulino

pagine: 102

A partire dalle opere di Omero, Esiodo, Erodoto, Callimaco, in questo breve saggio Vernant analizza nella cultura greca la cos
10,00

Dialogo sulla storia

editore: Laterza

pagine: 70

Un confronto serrato sul valore della conoscenza e della storia tra due maestri del nostro tempo
14,00

La cucina del sacrificio in terra greca

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 269

"La cucina è politica". Non è uno slogan a ricalco di più note parole d'ordine. Anzi, rispetto ad esse può invocare a pieno titolo la primogenitura: dall'alba della nostra civiltà, e per una decina di secoli, un rituale che in terra greca aveva a che fare con l'alimentazione perimetrò addirittura i confini dell'umano, inscrivendosi nel cuore stesso dello spazio politico, ossia nella vita pulsante della polis. Si tratta del sacrificio cruento degli animali domestici - buoi, pecore, capre, maiali -, i soli commestibili per il bestiario di allora. Seconda la liturgia celebrata da un macellatore-cuoco-sacrificatore, di cui si sono conservate le sequenze nella pittura vascolare, dopo la cremazione aromatica delle ossa, parti imputrescibili della vittima riservate agli dèi, e l'arrostitura dei visceri destinati a una ristretta cerchia di officianti e dignitari, le carni bollite venivano distribuite equamente tra i commensali, i cittadini maschi unici detentori dei diritti politici. Entro questo codice cerimoniale che, con poche, significative eccezioni come le Tesmoforie, proibiva alle donne l'uccisione rituale e le relegava ai margini del pasto sacrificale, si consumava ogni atto pubblico di rilievo, tanto che si riteneva sufficiente, per fondare una colonia, portare con sé dalla madrepatria uno spiedo e un pentolone con il fuoco.
27,00

Le origini del pensiero greco

di Jean-Pierre Vernant

editore: Feltrinelli

pagine: 125

"Non era forse un po' troppo azzardato pretendere di delineare in pochi capitoli le origini del pensiero greco, ossia di abboz
8,00

L'immagine e il suo doppio. Dall'era dell'idolo all'alba dell'arte

di Vernant Jean-Pierre

editore: Mimesis

pagine: 141

Pochi temi hanno occupato Jean-Pierre Vernant lungo tutto l'arco della sua carriera quanto quello dell'immagine e del suo stat
14,00

Mito e religione in Grecia antica

di Jean-Pierre Vernant

editore: Donzelli

pagine: 93

Il mondo greco antico ci consegna, tra i tanti, un interrogativo appassionante. La sua religiosità appare densa e complessa e, allo stesso tempo, profondamente distante da quella che caratterizza le nostre società contemporanee. In questo piccolo ma intensissimo affresco d'insieme, uno dei più grandi studiosi dell'antichità va al cuore del problema. Lo storico della religione greca - ci ammonisce Vernant - deve navigare in mezzo a due scogli. Bisogna guardarsi dal rischio di "cristianizzare" la religione dei Greci, interpretandone i pensieri, i comportamenti e i sentimenti nel quadro di un modello buono per il credente di oggi, per il quale la salvezza personale, in questa vita e nell'altra, è garantita solo da una Chiesa che gli conferisce il rango di fedele. Ma, d'altro canto, la religione dei Greci non può essere ridotta a un insieme di "credenze primitive" o di pratiche "magico-religiose". Le religioni antiche non sono ne meno ricche spiritualmente, né meno complesse intellettualmente di quelle contemporanee. Semplicemente, sono diverse. Il compito dello storico è scoprire quanto vi possa essere di specifico nella religiosità dei Greci e quali siano le analogie con gli altri grandi sistemi politeisti e monoteisti che regolano i rapporti degli uomini con l'aldilà.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.