Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giurisprudenza

Dal contratto al mercato. Evoluzioni recenti del diritto del lavoro alla luce del Jobs Act

di Vincenzo Ferrante

editore: Giappichelli

pagine: 344

Il volume raccoglie, nella sua prima parte, alcuni recenti scritti dell'autore diretti ad illustrare le novità introdotte dal
32,00

Il diritto della sicurezza sul lavoro tra conferme e sviluppi

di Marco Lai

editore: Giappichelli

pagine: 205

A distanza di quasi dieci anni dalla sua emanazione la disciplina contenuta nel d
20,00

Diritto societario europeo e internazionale

editore: Utet Giuridica

pagine: 811

Pur non esistendo di fatto un diritto societario europeo codificato, la legislazione dell'Unione prevede norme minime applicab
90,00

Diritto sindacale

di Magnani Mariella

editore: Giappichelli

pagine: XII-220

Questa nuova edizione di "Diritto sindacale", che vede la luce a due anni dalla precedente, contiene gli aggiornamenti resi ne
22,00

L'arte racconta il diritto e la storia di Roma

di Lauretta Maganzani

editore: Pacini Editore

pagine: 423

La storia giuridica di Roma antica e la storia dell'arte, dal Medioevo ai nostri giorni, vengono narrate specularmente in una
33,00

La giustizia e le ingiustizie

di Stella Federico

editore: Il mulino

pagine: 247

Le teorie della giustizia sembrano costruite per mondi ideali e ipotetici, mentre nel mondo reale, nella storia, vittime di in
13,00

Lavoro, cittadinanza, famiglia

editore: Vita e pensiero

pagine: 177

Il volume contiene una trattazione aggiornata di due temi fra i più attuali del dibattito odierno, interrogandosi sul ruolo che la nazionalità e la famiglia possono ricoprire per rendere più saldi i legami di solidarietà nell'Italia di oggi. I due temi sono indagati non solo nella prospettiva del diritto, ma anche dal punto di vista di discipline diverse, così da restituire una visione completa delle questioni affrontate. Gli scritti qui raccolti prendono spunto da due convegni organizzati dal CEDRI - Centro europeo di diritto del lavoro e relazioni industriali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, sotto la guida del professor Mario Napoli. Contributi di: Maurizio Ambrosini, Domenico Bodega, Antonio G. Chizzoniti, Matteo Corti, Maurizio Logozzo, Mariella Magnani, Luigi F. Pizzolato, Alessandro Rosina, Francesco Totaro, Tiziano Treu, Antonio Viscomi. Prefazione di Mario Napoli.
18,00

Introduzione al diritto penale internazionale

editore: Giappichelli

pagine: 495

Con il termine "diritto penale internazionale" si indica una dimensione sovrastatuale del diritto penale che, seppure di recente emersione, coinvolge in modo sempre più significativo gli ordinamenti nazionali e sollecita la riflessione scientifica, specialmente a partire dalla stipula, nel 1998, del c.d. "Statuto di Roma". Con questo trattato internazionale, entrato in vigore nel 2002, per la prima volta nella storia si è realizzata una codificazione coerente di diritto penale internazionale e si è istituito un giudice internazionale permanente, a vocazione universale, chiamato ad accertare la responsabilità individuale per crimini internazionali. Lo Statuto di Roma, tuttavia, non rappresenta né la sintesi né il punto di arrivo del sistema normativo in questione. Per quanto operativa da non molti anni, la Corte penale internazionale ha già contribuito in termini rilevanti, con le sue decisioni, all'ulteriore evoluzione della materia. Il diritto penale internazionale, inoltre, progredisce anche attraverso altri canali, e in particolare grazie al contributo dei Tribunali internazionali ad hoc e dei giudici nazionali. Questo volume - che prevalentemente, ma non esclusivamente, si concentra sulla giurisdizione della Corte penale internazionale ha già contribuito in termini rilevanti, con le sue decisioni, all'ulteriore evoluzione della materia.
39,00

Diritto del lavoro

editore: Utet Giuridica

pagine: 752

A pochi mesi dall'uscita del Diritto sindacale nella sua ultima edizione vede la luce questa versione aggiornata del Rapporto di lavoro subordinato, destinata ad accompagnare gli studenti all'incontro con una materia attraversata, ormai da più di un trentennio, da istanze contraddittorie (tutela vs. flessibilità) e ricorrenti tentativi di rifondazione dei propri presupposti applicativi fondamentali (subordinazione, para-subordinazione, autonomia). La progressiva accelerazione dell'evoluzione legislativa è resa evidente dalla stessa frequenza con cui gli autori sono costretti a mettere mano ad una nuova edizione: un'evoluzione tutt'altro che lineare, che specie dalla fine del secolo scorso può essere metaforicamente rappresentata come un'inarrestabile e altalenante corsa alla riforma dell'ordinamento giuslavoristico da parte di schieramenti politici che talora prediligono l'intervento liberalizzante, talaltra quello laburista, tutti in ogni caso costantemente alla ricerca della formula magica della flexsecurity, da intendersi come scambio fra minor tutela nel rapporto e maggiore protezione nel mercato del lavoro.
43,00

Diritto regionale

editore: Giappichelli

pagine: 449

L'ingresso in dirittura d'arrivo dell'iter parlamentare del disegno di legge costituzionale recante "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione" crea problemi non semplici a chi è impegnato a fornire agli studenti supporti didattici aggiornati e in asse con le norme giuridiche di riferimento, soprattutto quando queste regole sono di livello costituzionale. Ciò vale naturalmente non solo per un manuale di diritto regionale, ma per tutti i manuali di diritto pubblico. Incerti tra la scelta di non procedere ad alcuna modifica del testo della terza edizione, in attesa dell'eventuale entrata in vigore della riforma, e quella di offrire agli studenti un testo aggiornato alle novità, sia legislative che giurisprudenziali, che sono intervenute nel periodo che ci separa dall'ultima edizione (2012), alla fine abbiamo optato per la seconda, pensando ad un "edizione-ponte" che traghetti il testo verso un futuro (ma tuttora eventuale) rifacimento più profondo del manuale. In vista di questo possibile appuntamento, abbiamo intanto creduto utile anticipare nei vari capitoli gli aspetti più significativi della riforma, così che già da ora gli studenti possano rendersi conto dei rilevanti mutamenti che essa potrebbe introdurre nella disciplina attuale dell'autonomia regionale.
35,00

Mercato unico e libertà di circolazione nell'Unione Europea

editore: Giappichelli

pagine: 456

Il volume ha ad oggetto gli sviluppi che il diritto dell'Unione Europea ha fatto registrare, sul piano normativo e giurisprudenziale, nell'instaurazione del mercato unico e nella realizzazione delle libertà di circolazione al suo interno . Il primo capitolo riguarda la creazione dell'unione doganale, nel suo aspetto "esterno" dell'uniformità di trattamento degli scambi commerciali coi Paesi terzi, e nel suo aspetto "interno" della libertà di circolazione delle merci nel territorio dell'UE. Il secondo capitolo ha ad oggetto la cittadinanza europea e analizza i rapporti tra tale cittadinanza e quella degli Stati membri, nonché i diritti civili e politici che discendono dalla cittadinanza europea. Il terzo capitolo concerne la libera circolazione dei lavoratori all'interno dell'Unione Europea ed esamina le condizioni d'accesso e di esercizio dell'impiego, i diritti dei familiari del lavoratore e le previsioni in materia di sicurezza sociale. Il quarto capitolo è relativo alla libertà di stabilimento e, dopo averne delineato l'ambito applicativo, si sofferma sugli obblighi d'integrazione negativa a carico degli Stati membri, sulle deroghe a tali obblighi e sull'integrazione positiva realizzata dal legislatore dell'Unione. Il quinto capitolo, del pari, esamina l'ambito di applicazione della libera circolazione dei servizi. Il sesto capitolo, infine, si occupa della libera circolazione dei capitali e dei pagamenti.
39,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.