Il tuo browser non supporta JavaScript!

Interfacoltà Economia - Lettere

Perché l'Europa ha cambiato il mondo. Una storia economica

di Vera Zamagni

editore: Il mulino

pagine: 343

Fino al Novecento il progresso economico mondiale era indagato quasi solo dal punto di vista della storia europea e delle sue appendici di successo (Stati Uniti); oggi, di fronte ai fenomeni di globalizzazione, nuove domande vengono rivolte alla storia. Perché non furono l'Asia o il mondo islamico a produrre la rivoluzione industriale? Nel descrivere le strutture portanti dello sviluppo europeo, il volume mostra come le peculiarità della civiltà europea sul piano delle istituzioni sociali ed economiche, e soprattutto su quello dei valori, hanno saputo innescare il progresso in quanto la competizione è stata giocata insieme alla giustizia sociale (diritti) e alla solidarietà (welfare).
24,00
44,00

Il Manifesto del Futurismo e altri scritti

di Filippo Tommaso Marinetti

editore: Ledizioni

pagine: 85

In questa raccolta sono riportati i più importanti scritti del grande letterato futurista che all'inizio del XX secolo diede u
7,90

Bel-Ami

di Guy de Maupassant

editore: Feltrinelli

pagine: 384

Georges Duroy, che le amanti chiamano vezzosamente "Bel-Ami", è un aitante giovane normanno che arriva nella capitale in cerca
9,00

Vassalli, feudi, feudalesimo

di Giuseppe Albertoni

editore: Carocci

pagine: 235

Gli studi su vassalli e feudi negli ultimi decenni hanno vissuto un profondo rinnovamento che ha messo in discussione la stessa legittimità del concerto di feudalesimo. Data la specificità di alcuni temi affrontati, tuttavia, i nuovi approcci faticano a uscire dalla cerchia degli specialisti. Superando tale barriera, il libro offre uno strumento aggiornato a chi voglia studiare feudi e vassalli medievali o sia curioso di comprendere quale sia stato il loro ruolo nella società medievale. Nella prima parte, sono presentati i principali modelli storiografici che hanno dominato per decenni gli studi sul feudalesimo e, nella seconda, è proposto un itinerario tematico nelle attuali linee di ricerca, scandito dalla lettura diretta delle fonti.
20,00

Mega eventi. Immagini e legacy dalle Olimpiadi alle Expo

di Guala Chito

editore: Carocci

pagine: 219

Da molti anni città e regioni inseguono la strada dei grandi eventi (Giochi olimpici ed Expo in primo luogo) per acquisire una
23,00

Oscar Romero. La biografia

di Morozzo Della Rocca Roberto

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 280

Alla vigilia della Beatificazione di mons
14,90

Privati del patrimonio

di Tomaso Montanari

editore: Einaudi

pagine: 182

Sono vent'anni che, in Italia, la politica del patrimonio culturale si avvita sulla diatriba pubblico-privato: brillantemente risolta socializzando le perdite (rappresentate da un patrimonio in rovina materiale e morale) e privatizzando gli utili, in un contesto in cui le fondazioni e i concessionari hanno finito per sostituire gli amministratori eletti, drenando denaro pubblico per costruire clientele e consenso privati. Ma cosa ha significato, in concreto, la "valorizzazione" (o meglio la privatizzazione) del patrimonio? Quali sono la storia e i numeri di questa economia parassitaria, che non crea lavoro dignitoso e cresce intrecciata ai poteri locali e all'accademia più disponibile? Ed è vero che questa è la strada seguita nei grandi paesi occidentali? Tomaso Montanari risponde a queste e altre domande spiegando perché non ci conviene distruggere il governo pubblico dei beni culturali basato sul sistema delle soprintendenze: un modello che va invece rafforzato e messo in condizione di funzionare, perché è l'unico che consente al patrimonio di svolgere la sua funzione costituzionale. Che è quella di renderci più umani, più liberi, più uguali.
12,00

Scritti corsari

di Pier Paolo Pasolini

editore: Garzanti Libri

pagine: 272

"L'invisibile rivoluzione conformistica di cui Pasolini parlava con tanto accanimento e sofferenza dal 1973 al 1975, non era a
12,00

Management And The Arts

di Byrnes William

editore: Routledge

45,39

L'ordinamento della cultura. Manuale di legislazione dei beni culturali

editore: Giuffrè

pagine: X-454

Cultura e beni culturali evocano un universo di valori che trascende la competenza del giurista, ma che tuttavia reclama dall'
30,00

La freccia del tempo. Ricerche e progetti di architettura delle infrastrutture

editore: Mondadori bruno

pagine: XII-82

Una riflessione aggiornata sul tema delle infrastrutture e del loro rapporto con il paesaggio attraverso studi, progetti e ric
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.