Il tuo browser non supporta JavaScript!

Interfacoltà Scienze della Formazione - Medicina

Pedagogia del corpo

di Ivano Gamelli

editore: Cortina raffaello

pagine: 168

Originale incontro fra discipline differenti, questo libro contribuisce a delineare un modo nuovo di intendere il processo educativo: la "pedagogia del corpo", che integra saperi tradizionalmente separati, quelli della parola con quelli del movimento, del gesto, dello sguardo, dei sensi. Questa nuova edizione aggiornata e ampliata trasferisce nei vari ambiti formativi consapevolezze e strumenti che stanno alla base di un'attitudine formativa trasversale segnata dalla dimensione della scoperta, dell'apertura ai sensi, della messa in gioco di pensiero-corpo-emozione. Nella prima parte del testo, accanto alle teorie tradizionali delle scienze psicomotorie, vengono passate in rassegna ipotesi teoriche e sperimentazioni pratiche che si sono sviluppate negli ultimi decenni non solo in Occidente, per un rapporto con il corpo improntato alla cura di sé e degli altri. Nella seconda parte l'autore immagina un punto d'incontro tra i professionisti di discipline a orientamento corporeo e quelli delle aree umanistiche e scientifiche nel valore conoscitivo da attribuire al corpo e al suo potere vitale ed espressivo.
16,00

Sportivamente

Temi di psicologia dello sport

 

editore: LED Edizioni Universitarie

pagine: 474

La psicologia dello sport è una disciplina più antica di quanto non si ritenga
50,00

Processi formativi e percorsi di integrazione nelle scienze motorie. Ricerca, teorie e prassi

editore: Franco Angeli

pagine: 400

Qual è il significato educativo e culturale che le scienze motorie possono assumere nel quadro delle iniziative formative in generale? Può l'azione motoria e sportiva essere concepita non come addestramento, bensì come un processo che si avvale di conoscenze propedeutiche pedagogiche e didattiche? Deve davvero essere adattata l'attività fisica per i disabili? Questo volume tratta i temi dell'integrazione e dell'inclusione, i processi di insegnamento-apprendimento utilizzando in particolare la pedagogia speciale e le relative strategie didattiche nell'insegnamento delle attività motorie. La progettualità viene messa al centro dell'acquisizione delle competenze relazionali e socio-affettive, dei valori e della identità della persona, della partecipazione e socializzazione, al fine di assumere il ruolo di cittadinanza attiva sui temi della solidarietà, dell'inclusione, delle differenze culturali e del benessere della persona.
34,00

Sport e infanzia

Un'esperienza formativa tra gioco e impegno

 

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Definibile in termini di cultura, iscrivibile nel sistema di opportunità educative offerte al non-adulto al di fuori della scu
28,00

Sport. Prospettive psicosociali

editore: Carocci

pagine: 186

Nel mondo dello sport, accanto alla preparazione tecnica, si fa sempre più pressante la richiesta di una sensibilità psicosociale per gestire con efficacia le dinamiche relazionali presenti in ogni attività sportiva. Il benessere e il successo dei protagonisti dello sport sono infatti fortemente ancorati alla padronanza di alcuni processi che riguardano l'identità, le relazioni e i contesti sociali. Il volume offre proposte operative e spunti di riflessione su questi temi attraverso una descrizione dei principali modelli teorici sviluppati in seno alla letteratura psicosociale e della loro applicazione pratica nel mondo sportivo, e rappresenta un utile strumento sia per i professionisti impegnati nel mondo dello sport, sia per coloro che vivono lo sport in modo amatoriale ma non per questo meno appassionato.
18,60

Psicologia clinica e psicopatologia per l'educazione e la formazione

editore: Il mulino

pagine: 272

La conoscenza dei principali disturbi psicopatologici nel ciclo di vita può aiutare l'educatore a orientare il suo lavoro verso una maggiore comprensione della realtà dell'utente e verso interventi più efficaci in grado di accompagnare l'evoluzione dell'individuo e sostenere il suo percorso di crescita. Questo volume, che contiene temi di psicologia clinica e psicopatologia, è rivolto in particolare a chi opera nel settore psico-educativo e formativo e fornisce conoscenze in psicologia della comunicazione relazionale che mirano ad aumentare la sensibilità del formatore che lavora per migliorare la qualità della vita dell'utenza coinvolta nei progetti educativi. Indice del volume: La psicologia clinica nella pratica educativa. Le teorie della psicologia clinica nel percorso educativo. La conoscenza della psicopatologia nel processo educativo. L'approccio educativo ai disturbi dello sviluppo. L'educatore e il disagio psichico dell'adolescente. L'approccio educativo ai disturbi dell'età adulta. L'approccio educativo ai disturbi dell'età senile. Promozione del benessere e prevenzione. Lavoro di équipe e importanza del gruppo. La professione di educatore.
26,00

L'allenamento ottimale

di Weineck Jürgen

editore: Calzetti Mariucci

L'allenamento ottimale è un classico della teoria dell'allenamento e della scienza dello sport
48,00

Un'osservazione che progetta

Strumenti per l'analisi e la progettazione relazionale di interventi nel sociale

di Carrà Mittini Elisabetta

editore: LED Edizioni Universitarie

pagine: 174

Il volume si propone di documentare la maggior efficacia di un approccio alla progettazione e all'intervento, che metta al cen
26,00

Percorsi educativi nella disabilità visiva

Identità, famiglia e integrazione scolastica e sociale

 

editore: Centro Studi Erickson

pagine: 200

Come interagire con un ragazzo con disabilità visiva, aiutandolo a scoprire le proprie potenzialità e a raggiungere un buon gr
19,50

Figli disabili

La famiglia di fronte all'handicap

di Sorrentino Anna M.

editore: Cortina raffaello

Il volume prende avvio da un'esperienza ventennale nell'ambito della presa in carico delle famiglie con un figlio disabile e n
18,80

So quel che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio

editore: Cortina raffaello

pagine: 225

Come comprendiamo le azioni degli altri? Negli ultimi anni sono le neuroscienze a offrire le risposte più convincenti. L'autore, neurofisiologo, ha scoperto un tipo particolare di cellule, i neuroni specchio, dotate della particolarità di attivarsi sia quando osserviamo un'azione sia quando la compiamo noi stessi. Trovano così spiegazione molti dei nostri comportamenti individuali e sociali, ma ciò comporta anche una trasformazione nel modo di intendere percezione, azione e cognizione, dato che lo studio dei neuroni specchio mostra che le aree del cervello deputate all'agire sono in grado anche di percepire e di conoscere.
22,00

Il corpo che parla

Comunicazione ed espressività nel movimento umano

editore: Vita e pensiero

pagine: 240

Gli autori propongono un interessante percorso conoscitivo attraverso questo linguaggio fondamentale e troppo spesso trascurat
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento