Il tuo browser non supporta JavaScript!

Limina: Storie e miti

12,91
11,36

La lunga corsa di Ercole

Inseguendo Charlie Gaul

di Dotti Pietro

editore: Limina

pagine: 142

12,91

Cuore straniero

Oltre i confini del tifo

 

editore: Limina

pagine: 116

12,91

Ti raccomando Raas

Napoli, l'amore, le biciclette, l'Olanda

di Porreca G. Paolo

editore: Limina

pagine: 116

12,39

Miguel y Marco

La fantastica corsa nella terra di Macondo

di Ruggeri Maurizio

editore: Limina

pagine: 114

10,33

Lo sberleffo di Godot

Il ritorno di Alessandro Del Piero

editore: Limina

Nel 1993, dopo due stagioni al Padova, il grande balzo verso Torino
13,50

Un giapponese nel pallone

di Boldrini Stefano

editore: Limina

pagine: 244

L'autore racconta le imprese (reali) del campione giapponese, ma "gioca", al tempo stesso, con ipotesi surreali: Nakata viene
12,91

Scarpette rosse. La storia dell'Olimpia Milano, signora del basket

di Werther Pedrazzi

editore: Limina

pagine: 238

Era nata nel 1936 come Triestina Milano, ma, dopo la fusione con il Dopolavoro Borletti, nel 1947, ha origine quella che diventerà la squadra più seguita, più amata, più titolata del basket italiano, l'Olimpia Milano: 25 scudetti, 4 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Korac, 3 Coppe delle Coppe e 1 Coppa Intercontinentale. Nell'intreccio di passione e ragione che legherà indissolubilmente la squadra alla sua città, Milano sarà il palcoscenico in cui i più grandi protagonisti della pallacanestro potranno interpretare copioni da leggenda - il geniale, primo presidente Adolfo Bogoncelli e il Principe Cesare Rubini, il greco Stephanidis, primo straniero nel basket italiano, il dream team di Dino Meneghin e Mike D'Antoni, Dan Peterson, il senatore Bill Bradley e il socio Kobe Bryant, e ancora Pittis, Fucka, Bodiroga, Gallinari, - in un'altalena di avvenimenti ed emozioni, dalla rimonta di 34 punti all'Aris Salonicco in Coppa dei Campioni al rischio eutanasia del basket a Milano, ma ogni volta con l'inestinguibile istinto di risorgere. Simmenthal, Billy, Simac, Tracer, Philips, Stefanel o Armani, per tutti Olimpia Milano - nei momenti di gloria denominata "La 24esima squadra Nba" o "La Juventus del basket", - nel cuore dei suoi appassionati sostenitori sarà per sempre Scarpette rosse.
18,00

Mai dire Nagatomo. Una storia d'Oriente

di Alvise Cagnazzo

editore: Limina

pagine: 170

Mai dire Nagatomo rappresenta un esperimento letterario attraverso il quale è possibile appassionarsi non soltanto alla figura
15,00

Gigi Riva. Ultimo hombre vertical

di Luca Pisapia

editore: Limina

pagine: 169

Qui si narrano le imprese di Gigi Riva: eroe dell'immaginario collettivo italiano negli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, protagonista dell'unico Europeo vinto dagli azzurri (nell'anno di grazia delle utopie, il 1968), demiurgo che plasma la realtà di un Paese che, nel volgere di un decennio, conosce il benessere e assapora il riscatto, si abbandona all'illusione del sogno e infine precipita nell'incubo. Figura ieratica, enigmatica e silenziosa, il cui volto imperturbabile e imperscrutabile racchiude in sé tutta la gamma di espressioni necessarie e ogni sfumatura delle emozioni possibili, Riva non è solo il calciatore che guida il Cagliari a un incredibile scudetto, è anche il condottiero rivoluzionario che attraverso il calcio guida la riscossa di quell'alchemico athanor incandescente chiamato Sardegna. Come lo Straniero Senza Nome, Django, Silenzio, Cuchillo, Armonica o El Chuncho, suoi contemporanei e protagonisti della gloriosa epoca degli Spaghetti Western, Gigi Riva, pistolero solitario e silenzioso dagli occhi di ghiaccio e dal sinistro esplosivo, è l'ultimo hombre vertical: eroe tragico la cui determinazione a portare a compimento il proprio incarico è pari solo alla perseveranza nel combattere inutilmente contro i mulini a vento di un destino che non si è scelto.
16,00

Pechino, la città proibita

Storia di un'Olimpiade

di Baldini Andrea

editore: Limina

pagine: 77

Andrea Baldini scopre, fin da subito, il suo talento nel fioretto
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.