Il tuo browser non supporta JavaScript!

Longo Angelo: Storia

Luigi Capello. Biografia militare e politica

di Dario Ascolano

editore: Longo Angelo

pagine: 284

Dalle origini piccolo-borghesi ai fastigi della carriera militare; dalle simpatie socialiste all'affiliazione massonica; dall'adesione ai Fasci all'attentato a Mussolini; dal processo a Zaniboni al malinconico declino tra carcere e malattia, Dario Ascolana traccia la biografia militare e politica di Luigi Capello, il discusso comandante della II Armata, ritenuto da molti il principale responsabile della disfatta di Caporetto dell'ottobre 1917.
20,00

Cronologia ravennate. Eventi storici dal 217 a. C. al 1900

di Mario Pierpaoli

editore: Longo Angelo

pagine: 152

Il volume ripercorre la storia di Ravenna da Annibale a Garibaldi, prendendone in esame anche le splendide costruzioni, il tessuto urbano, l'attività economica, le associazioni politiche, le congregazioni religiose, le scuole, i teatri e le comunicazioni.
18,00
15,00

La società operaia di mutuo soccorso di Sant'Alberto

di Claudia Bassi Angelini

editore: Longo Angelo

pagine: 64

La storia della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Sant'Alberto, nata nel 1866 e tuttora operante, costituisce non solo un contributo alla comprensione del vasto fenomeno del mutualismo operaio emiliano-romagnolo all'indomani dell'Unità d'Italia, ma si propone anche come una sorta di mappa per individuare le principali tappe della storia di Sant'Alberto dopo il 1860; dalle idealità risorgimentali alle grandi lotte sociali dei braccianti, fino al fascismo, in una vicenda in cui le sfide della natura e degli uomini hanno cementato il legame tra gli abitanti del paese e il Mutuo Soccorso, per molti decenni l'unico organismo in grado di dare risposte ai bisogni materiali della collettività, e di promuoverne al contempo l'elevazione morale e culturale.
10,00

Le case del popolo a Fusignano e nella bassa Romagna. Associazionismo popolare e forme di socialità in un secolo di storia

editore: Longo Angelo

pagine: 200

La storia delle Case del popolo costituisce un momento "alto" ma dimenticato dalla storiografia nazionale e internazionale. L'autore sviluppa un'ampia indagine sul ruolo avuto dalle Case del popolo - di qualsiasi colore politico - nella costruzione della società politica e civile del territorio conosciuto come Bassa Romagna. Dalle osterie ai circoli cittadini, dagli oratori ai teatri, dalle Case del popolo intese come fortezze del movimento operaio e contadino a quelle concepite come centri vitali di ampie reti di socialità cittadina e paesana: il nesso tra forme del divertimento e radicamento dello spazio della politica è l'asse su cui l'autore dipana le vicende attraverso cui si è venuta costruendo la società romagnola.
15,00
12,00

Storia di una cooperativa. Braccianti imprenditori del comprensorio di Cervia 1904-1970

di Fiorenzo Landi

editore: Longo Angelo

pagine: 192

Nel volume si racconta la storia di una cooperativa. La Cooperativa agricola braccianti del comprensorio cervese è sorta nel 1992 dalla fusione di quattro unità autonome che avevano iniziato la loro attività nei primi anni del Novecento. Nell'arco di tempo racchiuso nel secolo che si sta concludendo, questa esperienza viene vista come l'esemplificazione di una vicenda collettiva che ha segnato tuttora in maniera significativa la provincia di Ravenna.
12,00

I mulini di Ravenna nell'età moderna

di Anna Missiroli

editore: Longo Angelo

pagine: 184

Questo libro è una piccola storia della città che ha per protagonisti i suoi mulini idraulici, primo fra tutti il Molino Vecchio di Porta San Mama. E' la storia di una città che ha fame e che lotta per avere farina e pane, di una città pericolosamente assediata dalle acque, ma che di quelle acque ha stringente necessità per muovere le pale dei mulini; di una comunità nella quale i condizionamenti di un ambiente difficile guidano le vicende politiche e sociali.
20,00

Cinque storie dimenticate. Antifascismo femminile nel ravennate

di Claudia Bassi Angelini

editore: Longo Angelo

pagine: 168

Dal Casellario Politico Centrale e dai verbali del Tribunale Speciale, oltre che da un vasto repertorio di fonti orali, emergono le vicende di cinque perseguitate politiche ravvenati, condannate dal regime fascista al carcere, al confino e alla vigilanza speciale in seguito a provvedimenti giudiziari emessi in fasi successive della storia del Ventennio. Con il loro groviglio di sentimenti privati e di eventi pubblici, le storie delle cinque donne, sollecitano una riflessione sull'antifascismo popolare e sulle caratterizzazioni che esso assunse in ambienti economicamente e socialmente differenziati.
15,00

Cinquantotto lettere e una supplica

di Giuseppe Compagnoni

editore: Longo Angelo

pagine: 148

15,00

Storie ravennati

di Girolamo Rossi

editore: Longo Angelo

pagine: 936

105,00

Libertari di Romagna. Vite di Costa, Cipriani, Borghi

di Vittorio Emiliani

editore: Longo Angelo

pagine: 142

Le idee libertarie, la cultura e il rispetto delle diversità, lo spirito anti burocratico e anti autoritario mantengono una piena attualità. La Romagna è stata terra fra le più fertili per le idee socialiste libertarie, al centro di polemiche nazionali roventi specie dopo le cocenti delusioni post-unitarie. Vicende appassionate che segnano le biografie dei tre libertari romagnoli: Andrea Costa, segretario della prima internazionale "bakunista" che poi, da socialista riformatore sarà il primo deputato eletto dalla sinistra; Amilcare Cipriani, protagonista della Comune di Parigi; Armando Borghi, sindacalista irriducibile, "clandestino" per anni negli Stati Uniti e tuttavia attivissimo.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento