Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mimesis: L'occhio e lo spirito

17,00
12,00

Il senso del nudo

di Ariemma Tommaso

editore: Mimesis

11,00

Lettere a Magda

di Rilke Rainer M.

editore: Mimesis

pagine: 155

Questo carteggio nasce dalla travolgente, benché fugace, passione amorosa che strinse, per alcuni mesi dell'inizio del 1914, i
15,00

Introduzione a Michel Henry. La svolta della fenomenologia

di Molteni Gioacchino

editore: Mimesis

pagine: 293

La fenomenologia storica del puro atto intenzionale, totalmente spoglio di vissuti, è la celebrazione di un atto di vedere che
18,00

L'estetico e l'estetica. Un dialogo nello spazio della fenomenologia

editore: Mimesis

pagine: 133

Erwin Straus e Henri Maldiney dialogano nello spazio della fenomenologia. Fenomenologia è per loro uno spazio allargato per l'esercizio del pensiero, che abbraccia l'esplorazione del mondo della vita dell'ultimo Husserl, l'analitica esistenziale di Heidegge, la psichiatria di Binswanger e Minkowski, le indagini merleau-pontyane sulla corporeità. In entrambi l'indagine dell'essere umano nelle sue strutture esistenziali e nella concretezza delle sue prassi mondane conduce a una generale ontologia fondata su basi estetiche.
14,00

Le Troiane

di Sartre Jean-Paul

editore: Mimesis

pagine: 102

Ne "Le Troiane", scritta a Roma nel 1964, Sartre ritorna ai classici greci, abbandonati dai tempi de "Le mosche", e sceglie di
9,00

Il mondo naturale e la fenomenologia

di Jan Patocka

editore: Mimesis

pagine: 158

Allievo sia di Husserl sia di Heidegger, per il suo progetto di sviluppare la ricerca del primo coniugandola con la svolta ontologica del secondo, il boemo Jan Patocka (Turnov 1907-Praga 1977) è considerato uno degli interpreti più originali della fenomenologia contemporanea. Filo conduttore del pensiero di Patocka è una rinnovata riflessione sul mondo naturale, indagato nella complessità dei suoi rapporti con l'esistenza umana. Per la prima volta questa riflessione viene qui presentata al lettore attraverso i suoi saggi più significativi, composti tra il 1965 e il 1972: gli anni in cui Patocka conduce la propria riflessione filosofica nella dura situazione di emarginazione cui è sottoposto dal regime totalitario cecoslovacco.
9,00
11,00

La percezione. Saggio sul sensibile

di Renaud Barbaras

editore: Mimesis

pagine: 140

8,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.