Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mondadori: Varia

La mia storia con il cioccolato. Il piacere del dolce in settanta ricette

di Ernst Knam

editore: Mondadori

pagine: 272

Un viaggio in Perù alla scoperta di antiche e raffinate varietà di cacao, che piccole realtà imprenditoriali trasformano in ci
19,90

Fatto in casa. I piatti che preparo per le persone che amo

di Giorgio Locatelli

editore: Mondadori

pagine: 324

«La parola casa per me ha molti significati
24,00

Storie della buonanotte per bambine ribelli 2

editore: Mondadori

pagine: 224

C'erano una volta cento ragazze che hanno cambiato il mondo
19,00

L'avventuroso libro per ragazze coraggiose

editore: Mondadori

pagine: 256

Non c'è niente che una ragazza coraggiosa non possa fare e niente che non possa apprendere! Le principali mosse di karate, com
24,00

Il pericoloso libro delle cose da veri uomini. Le cose da fare

editore: Mondadori

pagine: 138

Tutto quello che volete imparare a fare senza l'uso delle tecnologie moderne: costruire una casa sull'albero, pescare, fabbric
13,00

Il pericoloso libro delle cose da veri uomini. Le cose da sapere

editore: Mondadori

pagine: 142

Tutto quello che dovete conoscere senza l'uso delle tecnologie moderne: le regole del calcio, i cattivi della storia, la conqu
13,00
19,00

La devozione e lo smarrimento

di Mariella Cerutti Marocco

editore: Mondadori

pagine: 81

La poesia di questo terzo libro di Mariella Cerutti Marocco è una poesia essenzialmente della memoria. E infatti l'acuta, eppure discreta, sensibilità lirica di questa poetessa si sviluppa soprattutto a partire dal riaffiorare di immagini ed episodi di un passato ineludibile, sempre attivo come dolente materia d'affetti nella coscienza di chi racconta. La parte centrale del libro, infatti, è un vero e proprio romanzo lirico per frammenti, condotto in terza persona, dove si impongono, come elementi e figure chiave, il tenue colore di un'infanzia tenera ma inquieta e la centralità, destinata a sfumare in un drammatico distacco, di un padre amatissimo. La devozione e lo smarrimento è dunque un'opera in cui si manifestano la fedeltà di un legame che il destino ha voluto precocemente sciogliere e il senso di desolazione e irrimediabile perdita che ne è conseguito. Ma il libro, nel suo insieme così compatto e organico, va ancora oltre, imponendosi sia per l'equilibrio della sua visione dell'esistere attenta ai battiti di un cuore sempre vigile sia per la sua indagine "meticolosa e oscura" della quotidianità, tra presente e passato remoto. Ma anche per l'improvviso riproporsi onirico di antichi percorsi di paura e piacere, o per quell'aura diffusa e sottilmente coinvolgente di una quieta malinconia enigmatica. Introduzione di mario Santagostini.
14,00

Io che...

di Carlo Conti

editore: Mondadori

pagine: 131

La fotografia di una generazione, quella di normali ragazzi nati negli anni Sessanta. Come lo è Carlo Conti, il popolare conduttore amato da grandi platee televisive, giunto al traguardo dei suoi primi cinquant'anni. Tra memoria comune e nostalgia privata, Carlo Conti questa volta racconta di sé e ripercorre la sua vita, componendo un ritratto leggero, divertente, condiviso. I suoi ricordi privati sono memoria collettiva. Come le figurine si possono scambiare in un infinito gioco di società, sono i ricordi di tutti, perché Conti è uno straordinario sensore della memoria collettiva nella sua versione più rara, la normalità. Conti è ancora un "ragazzo" normale che ha il senso del limite e soprattutto la consapevolezza che da ciò che fa, con serietà e con passione, non dipende la sopravvivenza di un uomo, come invece dalle mani di un chirurgo, ma al massimo di un punto di share. Uno dei suoi pregi è proprio quello di ricondurre tutto a estrema semplicità, e questo lo rende un comunicatore in grado di parlare a così tanta gente. Ecco allora un vademecum per i ragazzi d'oggi, prezioso per conoscere meglio e meglio comprendere i gusti e le fisime dei loro genitori. Il primo catalogo delle passioni di chi aveva vent'anni negli anni Ottanta.
12,00

Il pericoloso libro delle cose da veri uomini

editore: Mondadori

pagine: 309

Siete campioni di videogame ma vi piacerebbe saper costruire una capanna sull'albero? Vi fanno studiare materie noiosissime, m
21,00

Ho rubato due versi a Baudelaire

di Attilio Bertolucci

editore: Mondadori

pagine: 520

Attilio Bertolucci raccoglie in un volume un'ampia scelta delle prose non comprese in "Aritmie", intitolandola, quasi confessando un plagio da un autore molto amato, "Ho rubato due versi a Baudelaire". Gli scritti di Bertolucci appartengono a un vasto arco temporale che va dal 1948 al 1996 e abbracciano arte, cinema, tetro e letteratura. Chiude il volume "Viaggio fra gli antiquari" compiuto negli anni Sessanta in alcune località italiane. La curatela del volume è affidato a Gabriella Palli Baroni, profonda conoscitrice dell'opera di Bertolucci.
23,24
30,99

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.