Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Psiconline: Strumenti

Videogiochiamo a scuola

di Luca Pizzonia

editore: Psiconline

pagine: 114

Da un recente studio emerge che il 67% degli studenti (due su tre) ritiene poco interessanti i programmi didattici e il 52% ritiene preistorici i metodi d'insegnamento. La maggioranza ritiene inoltre la scuola un luogo noioso e poco stimolante. Un punto chiave è che la scuola non "parla" con un linguaggio tecnologico e non "parla" con un linguaggio che i giovani conoscono. Per il primo non basta sostituire una lavagna con un videoproiettore oppure realizzare tesine con un programma di videoscrittura mentre per il secondo è la difficoltà a dialogare con gli studenti. Il problema è che la maggior parte degli insegnanti considera la classica lezione frontale come l'unica possibilità di insegnamento. E con l'avvento del computer non cambia nulla: si adatta il nuovo strumento alla vecchia modalità, riducendone le potenzialità. È una questione di forma mentis, di cultura, di ambiente adatti ad una maggiore integrazione tra il mondo esterno alla scuola e quello interno, grazie alla quale apprendimento e insegnamento diventano più fluidi, più interessanti e, perché no, più divertenti. Recuperare l'aspetto ludiforme, per mantenere vivi interesse e motivazione, è possibile attraverso l'utilizzo dei videogiochi: spesso demonizzati, possono essere utilizzati in un contesto formativo, con un forte ed immediato impatto sui giovani. Questo libro vuole essere una guida all'utilizzo dei videogiochi e delle simulazioni per migliorare le modalità di insegnamento e apprendimento.
16,00

La cura dei distacchi

di Silvano Secco

editore: Psiconline

pagine: 174

"L'essere umano oscilla costantemente tra la formazione di Legami e il Distacco. Il Distacco è un bisogno fondamentale, riconosciuto come uno degli elementi essenziali, universali per lo sviluppo della personalità. Per chiarire cosa si intende con il termine Distacco possiamo utilizzare due metafore. Proviamo ad immaginare un missile fermo sulla sua piattaforma che ha come obiettivo l'esplorazione di altri pianeti sparsi nell'Universo. Per iniziare la sua missione è importante che il missile decolli da una base sicura (= legame di attaccamento), ovvero per raggiungere ed esplorare i pianeti, il missile, deve staccarsi dalla base. Un'altra metafora, utile per comprendere la tematica del Distacco, può essere questa, provate a guardare il vostro viso ponendo il naso attaccato allo specchio per farvi la barba o truccarvi, non riuscite a vedervi. Per riuscire ad avere una visione completa del vostro viso o del vostro corpo dovete distanziarvi dallo specchio, dovete staccarvi, trovare, per usare un termine meno traumatico rispetto alla parola Distacco, una giusta distanza. Distacco significa quindi trovare la giusta distanza, non essere né troppo vicini né troppo lontani. Due sono le domande fondamentali alle quali si cercherà di trovare delle risposte: 'Come avviene il Distacco in una relazione umana?' e 'A cosa serve il Distacco?'.
18,00

Leggere il silenzio. Lavorare con i bambini autistici

di Antonio Rinaldi

editore: Psiconline

pagine: 79

Un libro sul sentire umano ma dagli spunti pratici su come poter insegnare nell'autismo, per come approcciarsi al bambino, indipendentemente dall'attività o dal contesto contingente, solo riflettendo sul suo peculiare modo di leggere il mondo, gli altri, se stesso, nel silenzio. L'autismo negli ultimi anni sembra diffondersi in maniera iperbolica e con esso la correlata ricerca eziologica e di intervento. Questo libro è un'opportunità di riflessione, dalla analisi della stessa definizione di disturbo pervasivo dello sviluppo ad un modo di essere, di funzionare tanto affrontato nella letteratura scientifica quanto dal pensiero comune dei libri e delle pellicole ma forse non così diverso da una delle componenti di ognuno di noi. Riconoscere per curare è il motto per poter intervenire con un bambino affetto da autismo, riuscire empaticamente a comprendere e scorger un potenziale per lo più celato, per alimentarlo e coltivarlo, proponendo attività motivanti e diffondendo consapevolezza tra chi vive o lavora con il piccolo, primi tra tutti i genitori incatenati ed imprigionati dalla visione diagnostica del proprio figlio e per questo poco speranzosi e fiduciosi di ogni suo poter divenire.
14,00

I luoghi del sé. Il test del villaggio. Applicazione del metodo evolutivo-elementale dall'infanzia all'età adulta

di Luca Bosco

editore: Psiconline

pagine: 420

Il test del villaggio è un reattivo semiproiettivo che viene in questa sede utilizzato in ambito psicodiagnostico e psicoterap
28,00

Neuropsicologia e disturbi di personalità

di Sebastiano Lupo

editore: Psiconline

pagine: 200

La neuropsicologia allarga il suo orizzonte conoscitivo: dal rapporto lesioni-deficit comportamentali (neuropsi-copatologie di
24,00

Strategie di relazione con l'utente psichiatrico

di Ilaria Zeppi

editore: Psiconline

pagine: 344

L'abilità di intessere una relazione ottimale con l'utente del servizio psichiatrico è il presupposto per l'accettazione e la
28,00

Narrazioni familiari e adozione. Il ruolo degli operatori, insegnanti e genitori

di Loredana Paradiso

editore: Psiconline

pagine: 288

Il libro presenta un modello psico-pedagogico e di lavoro sociale per l'accompagnamento del bambino e della famiglia adottiva
24,00

La consulenza tecnica di parte in ambito clinico-forense. Pratica, metodologia, formazione

di Fabio Marcheselli

editore: Psiconline

pagine: 306

Il testo rappresenta un valido ausilio nella preparazione alla professione del Consulente Tecnico di Parte (CTP)
26,00

Il counseling in azienda e nei gruppi. Comunicazioni e cafficaci ed analisi delle relazioni

di Mariangela Ciceri

editore: Psiconline

pagine: 124

Da tempo ormai il mondo del lavoro include tra i rischi professionali quelle manifestazioni di disagio emotivo-relazionale che
18,00

Psiconcologia pediatrica. Gestire il bambino e la sua famiglia

di Danilo Nicola Selvaggio

editore: Psiconline

pagine: 150

Quella di un cancro pediatrico è un'esperienza dolorosa che colpisce non solo il bambino ma tutta la famiglia. Che ruolo può avere la Psicologia dinanzi ad un evento come questo? È con questa domanda che si vuole introdurre alla lettura di questo libro, dove accanto a parti teoriche ed accademiche si alternano chiari esempi e discussioni che tentano di dare elementi di riflessione al lettore, in modo che possa essere egli stesso a rispondere alla domanda. Un vero e proprio viaggio che tiene sempre conto della famiglia del piccolo, e che ha inizio dal momento della comunicazione della diagnosi, passando attraverso tutti gli sconforti e le difficoltà del caso, fino ad arrivare al momento della vittoria sul "Re del Male". Un traguardo che da lì in poi proietterà il giovane ad un futuro che sarà sempre influenzato dalla sua infanzia. Nel male, ma anche nel bene.
18,00

Abuso sessuale e dinamiche familiari

di Margherita Giordano

editore: Psiconline

pagine: 141

Spesso il luogo principale di amore, protezione, sicurezza, fiducia, cura, affetto, può diventare il luogo di odio, violenza, rabbia, paura, tradimento, abbandono, trascuratezza: la famiglia. Sono ormai sempre più frequenti e numerosi gli abusi consumati in famiglia, provocando conseguenze negative sulla salute psicofisica e relazionale del bambino, sulla sua sicurezza, sul suo equilibrio emotivo, sulla sua crescita cognitiva e sessuo-affettiva. Purtroppo la percentuale più alta (circa il 90%) è rappresentata dagli abusi sessuali intrafamiliari: l'incesto. L'obiettivo principale di questo testo è proprio quello di comprendere e "svelare" i giochi familiari tipici delle famiglie abusanti e incestuose, cioè quello di ricostruire e capire le dinamiche interattive che caratterizzano tali famiglie "patologiche".
18,00

La dislessia evolutiva e i suoi trattamenti. Manuale per insegnanti, genitori e operatori

di Sebastiano Lupo

editore: Psiconline

pagine: 241

Il libro passa in rassegna tutte le problematiche relative alla Dislessia evolutiva. Il primo capitolo tratta dei principi fondamentali, con particolare riferimento al lungo dibattito scientifico che ha portato la neuropsicologia dell'età evolutiva ad affermare il carattere neurobiologico del disturbo. Vengono presentati gli aspetti epidemiologici, genetici e le evidenze neuroanatominche e neurofunzionali. Nel secondo vengono trattate le diverse teorie eziologiche e viene illustrata una recentissima ricerca, tutta italiana, che accredita l'ipotesi della multifattorialità. Il terzo capitolo è dedicato ai modelli esplicativi, e vengono ripresentati, sotto veste nuova, i modelli neuropsicologici e neuropsicofisiologici. Il quarto capitolo affronta dettagliatamente le problematiche della diagnosi, soffermandosi sulle Raccomandazioni della Consensus Conference, sugli strumenti di valutazione, sulla diagnosi a fini nosografia e funzionali. Il quinto capitolo tratta dei trattamenti riabilitativi, con particolare attenzione al trattamento lessicale e sub-lessicale e alla stimolazione emisfero-specifica secondo la visione di Bakker. Conclude il libro il sesto capitolo dedicato al confronto fra i diversi tipi di trattamento secondo le linee dell'EBM.
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.