Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

La produzione della devianza. Teoria sociale e meccanismi di controllo

La produzione della devianza. Teoria sociale e meccanismi di controllo
titolo La produzione della devianza. Teoria sociale e meccanismi di controllo
Autore
Argomento Scienze Umane Sociologia
Collana Cartografie
Editore Ombre corte
Formato
libro Libro
Pagine 128
Pubblicazione 2022
ISBN 9788869482335
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
"Credo che oggi, esattamente come vent'anni fa, il lavoro teorico ed empirico sulle devianze vecchie e nuove debba sfuggire alle pretese della terminologia positivistica delle scienze sociali e soprattutto dei meccanismi politico-morali che esse innescano. Così, un lavoro sulle scienze dell'immigrazione potrebbe mostrare, allo stesso modo in cui Foucault ha decostruito le idee di razza e di nazione, come il linguaggio 'tecnico' della demografia, della sociologia, delle relazioni internazionali, ecc. travesta spesso la preoccupazione profonda di inferiorizzare i migranti, di tenerli a distanza, di farne dei non-cittadini. In questa prospettiva, il saggio che viene riproposto non è che una prima lettura, inevitabilmente parziale, delle procedure con cui le moderne scienze hanno contribuito a spoliticizzare l'esperienza". "Sono convinto, oggi come ieri, che i discorsi sociologici (e criminologici) sulla devianza non debbano essere trattati tanto come ipotesi scientifiche su certi aspetti della realtà sociale, quanto e soprattutto come dispositivi che costituiscono il proprio oggetto in base a strategie che hanno a che fare con il potere" (dalla Prefazione alla seconda edizione del 2000).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.