Il tuo browser non supporta JavaScript!

Migranti tra mobilità sociale e carcere. Storie di vita e processi di criminalizzazione

titolo Migranti tra mobilità sociale e carcere. Storie di vita e processi di criminalizzazione
Autore
Collana Sociologia del diritto, 41
Editore Franco Angeli
Formato Libro
Pagine 288
Pubblicazione 2010
ISBN 9788846490476
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
32,50
Il testo affronta le questioni legate ai processi di criminalizzazione dei migranti in Italia a partire dall'analisi dei percorsi biografici di alcuni maghrebini intervistati nelle prigioni del Veneto e della Sicilia e press oil Cpt di Trapani. Sulla base delle storie di vita raccolte l'autore si confronta con i modelli teorici della criminologia e della sociologia della devianza che offrono quadri significativi per l'interpretazione delle prassi selettive della giustizia penale e degli adattamenti delinquenziali. Particolare attenzione è dedicata ai temi della mobilità (identitaria, geografica e occupazionale) e del rapporto tra irregolarità e criminalizzazione. La relazione tra la regolazione penale della forza lavoro migrante e gli alti livelli di incarcerazione dei migranti sembra essere fortemente influenzata dalla loro posizione giuridica. L'irregolarità mostra in questo campo di essere congruente con le modalità di sfruttamento tipiche delle economie informali. Dal momento che la sanzione penale può contribuire ad eliminare le speranze dei migranti per una futura regolarizzazione essa si configura, nella migliore delle ipotesi, come fattore di permanenza nelle aree meno protette dei mercati del lavoro.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.