Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'invenzione dell'autore. Privilegi di stampa nella Venezia del Rinascimento

L'invenzione dell'autore. Privilegi di stampa nella Venezia del Rinascimento
titolo L'invenzione dell'autore. Privilegi di stampa nella Venezia del Rinascimento
curatore
argomento Letteratura e Arte Editoria
collana Albrizzi
editore Marsilio
formato Libro
pagine 112
pubblicazione 2017
ISBN 9788831726955
 

Scegli la libreria

12,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
La Venezia del Rinascimento contribuì originalmente a dare linfa allo statuto dell'autore grazie al suo sistema di privilegi di stampa concessi regolarmente agli scrittori che li richiedevano. Si tratta di un fatto non sempre noto, abituati come siamo a ricordare solo l'atto formale fondante il diritto d'autore, il Copyright Act emanato a Londra nel 1710. Potrà quindi sorprendere la variegata moltitudine di autori che si presentava a supplicare con orgoglio qualche forma di protezione alle opere che aveva concepito: accanto a pochi (e prevedibili) letterati o artisti sfilano agrimensori, maestri di calligrafia, medici-erborizzatori, empirici errabondi, «rasonati» (ragionieri), matematici, musici e altri ancora. Tutte figure che avevano qualcosa di nuovo e peculiare da insegnare al lettore con opere d'invenzione che erano un distillato di saperi tecnici accurnulati nell'esercizio di un mestiere o l'esito della passione di una vita. Opere in cui talvolta la parola stampata sconfinava nella materialità di invenzioni privilegiate insieme alla pubblicazione o di invenzioni che il testo intendeva illustrare.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.