Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Pasolini contro Calvino. Per una letteratura impura

titolo Pasolini contro Calvino. Per una letteratura impura
Autore
Collana Temi
Editore Bollati Boringhieri
Formato
libro Libro
Pagine 203
Pubblicazione 1998
ISBN 9788833910611
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
A partire dal confronto tra due dei massimi autori della letteratura italiana della seconda metà del Novecento, il saggio affronta con forte impegno critico e programmatico il problema generale della definizione del ruolo della letteratura. Entrambi alle prese con la modernità, con il crollo delle poetiche invano contestate dall'avanguardismo ideologico del Gruppo 63, Pasolini e Calvino sono rappresentativi di due esiti del postmodernismo in Italia. Semplificando si tratta, da una parte, del chiudersi nella dimensione letteraria della variazione stilistica, del gioco della scrittura, del celarsi dietro l'apocrifo, che è l'esito scelto da Calvino. Dall'altra c'è l'uscita dalla letteratura fino alla coincidenza con la vita, da parte di Pasolini.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.