Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

I viaggi dei filosofi. Percorsi iniziatici del sapere tra spazio e tempo

I viaggi dei filosofi. Percorsi iniziatici del sapere tra spazio e tempo
Titolo I viaggi dei filosofi. Percorsi iniziatici del sapere tra spazio e tempo
Autore
Collana Il caffè dei filosofi
Editore Mimesis
Formato
libro Libro
Pagine 154
Pubblicazione 2008
ISBN 9788884837110
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Viaggiare è connaturato alla condizione umana. Gli uomini - di ogni epoca, età, generazione, cultura e religione - si sono sempre messi in viaggio per scoprire il mondo, per incontrare gli altri, per costruire prossimità, per intrecciare amori, per nutrire odi, per definire conflitti e così via. L'esperienza del viaggio si può considerare allora come l'esperienza stessa della vita degli uomini. In questo senso, il viaggio ha sempre un contenuto filosofico: indipendentemente dalle mete cui guarda. Ciò lo fa la metafora di un itinerario di cui - come per la propria vita - ben poco si sa e si può sapere, non può che essere, comprensibilmente, misteriosa. Si potrebbe, di conseguenza, azzardare che per viaggiare veramente bisogna essere filosofi o che la filosofia è la vera molla che spinge a viaggiare: a esplorare i cammini più disagiati, i percorsi più tortuosi, le vie più ardue.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.