Il tuo browser non supporta JavaScript!

Storia segreta del capitalismo italiano. Cinquant'anni di economia finanza e politica raccontati da un grande protagonista

novità
Storia segreta del capitalismo italiano. Cinquant'anni di economia finanza e politica raccontati da un grande protagonista
titolo Storia segreta del capitalismo italiano. Cinquant'anni di economia finanza e politica raccontati da un grande protagonista
autori ,
argomento Diritto, Economia e Politica Economia
collana Le Spade, 47
editore Longanesi
formato Libro
pagine 304
pubblicazione 2020
ISBN 9788830456839
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Cesare Romiti ha attraversato cinquant'anni di storia italiana. Lo ha fatto non solo come manager, amministratore delegato e presidente della Fiat prima e presidente della Rcs poi, ma anche da protagonista di un sistema che univa finanza, capitalismo delle grandi famiglie e politica, in un intreccio che ha prodotto insieme frutti virtuosi e perversi. Un sistema che Romiti ha perfettamente incarnato, aiutato anche dall'essere stato per ventiquattro anni il rappresentante della prima e più blasonata industria italiana, un ruolo che gli consentiva di giocare a tutto campo anche fuori dai suoi cancelli. Così, anche per il suo strettissimo legame con la Mediobanca di Enrico Cuccia, non c'è stata grande operazione che lo abbia visto estraneo, o personaggio della vita pubblica con cui non abbia avuto a che fare. Unendo indubbie capacità professionali, un forte decisionismo e un innato senso del potere, Romiti è stato il capostipite di una nuova figura, quella del manager-padrone che provvisto di un mandato forte da parte degli azionisti gestiva l'azienda in completa autonomia e la rappresentava ai tavoli della politica e del confronto tra le parti sociali. Da Gianni Agnelli a De Benedetti, dal terrorismo a Mani Pulite, dalla prima Repubblica a Berlusconi, molti episodi e personalità importanti della recente storia italiana sono strettamente intrecciati con la sua biografia. In questo libro, Romiti ha rilasciato a Paolo Madron una confessione lucida e a tratti impietosa, che ripercorrendo il filo dei ricordi ci permette di leggere sotto una nuova luce gli ultimi cinquant'anni del capitalismo italiano in modo da poterne recuperare gli slanci positivi evitandone gli errori di percorso. Prefazione di Ferruccio De Bortoli.
 

Biografia degli autori

Cesare Romiti

Cesare Romiti (1923), uno dei più importanti dirigenti d'azienda italiani, nel 1970 è diventato direttore generale e amministratore delegato di Alitalia. Nel 1974 è entrato in Fiat, divenendone in seguito amministratore delegato e presidente. Dopo l'uscita dalla Fiat, è stato presidente della Rcs dal 1998 al 2004, e della società di costruzioni e ingegneria Impregilo dal 2005 al 2007. Nel 2004 ha costituito la Fondazione Italia Cina, che presiede, la quale raduna decine di personalità imprenditoriali, i principali ministeri italiani e molte aziende interessate al mercato cinese.

Paolo Madron

Paolo Madron (1956) è stato corrispondente da New York di Milano Finanza, vicedirettore di Panorama, collaboratore del Foglio, editorialista del Giornale, direttore e fondatore del settimanale Panorama Economy, editorialista e inviato del Sole 24 Ore. Nel 2010 ha fondato il quotidiano on line Lettera43, che attualmente dirige. Con Longanesi ha pubblicato Date a Cesare (1998), Nove zeri (2001), Il lato debole dei poteri forti (2005).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.