Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Le radici psicologiche della disuguaglianza

Le radici psicologiche della disuguaglianza
titolo Le radici psicologiche della disuguaglianza
Autore
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Biblioteca universale Laterza, 733
Editore Laterza
Formato
libro Libro
Pagine 264
Pubblicazione 2023
ISBN 9788858149409
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Le disuguaglianze sono tra le cause principali dell'infelicità collettiva: seminano sfiducia, indeboliscono la coesione sociale e mettono a rischio la democrazia. Perché, allora, i tentativi di contrastarle sono pochi e deboli? Questo libro esamina come le disuguaglianze vengono costruite, occultate, accettate, interpretate, contrastate. Esplora il gioco dei meccanismi di assoluzione o di colpevolizzazione rispettivamente dei dominanti e dei dominati seguendo due diverse prospettive: la prima si sofferma sui processi cognitivi e motivazionali che fanno sì che i privilegiati, che della disuguaglianza beneficiano, si convincono di possedere la 'stoffa giusta' e di meritare i propri vantaggi. La seconda ricostruisce i processi di chi subisce la disuguaglianza e la accetta, interiorizzandola.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.