L'esercizio dei sensi. Fenomenologia ed estetica della relazione educativa

L'esercizio dei sensi. Fenomenologia ed estetica della relazione educativa

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Il lavoro educativo e di cura, sebbene ancorato a presupposti scientifici e razionali, si basa su relazioni interpersonali significative, la cui sintassi è iscritta anzitutto nel corpo. L'incontro con l'altro, infatti, ha sempre origine dall'esperienza percettiva del vedere, dell'udire, del toccare, e così via. E dalle molteplici modalità che può assumere l'esercizio dello sguardo, dell'ascolto, del contatto, dipendono poi pensieri, emozioni e comportamenti. Nonostante un'antica diffidenza abbia relegato la dimensione corporea e sensoriale in una posizione di inferiorità, che ha impedito a lungo di riconoscerne l'importanza, la cura e l'educazione richiedono la capacità di mettere in atto, nelle diverse situazioni, sguardi adeguati alla dignità delle persone e gesti intonati alla loro condizione. Attraverso un'accurata analisi fenomenologica, impreziosita da alcune suggestioni narrative e cinematografiche, questo libro svela il senso profondo dei diversi sensi (cinque più uno) e le loro implicazioni simboliche e affettive.