Il tuo browser non supporta JavaScript!

Christiana choreia. Danza e cristianesimo tra Antichità e Medioevo

novità
Christiana choreia. Danza e cristianesimo tra Antichità e Medioevo
titolo Christiana choreia. Danza e cristianesimo tra Antichità e Medioevo
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana I libri di Viella, 415
Editore Viella
Formato Libro
Pagine 180
Pubblicazione 2022
ISBN 9788833138947
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
27,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Christiana choreia è una chiave interpretativa delle forme e dei modi con cui gli intellettuali cristiani, dall'Antichità alle soglie del Medioevo, hanno percepito e tentato di regolamentare la danza. Guidato da un'analisi di tipo storico-semantico e storico-culturale, questo libro offre, nelle prime pagine, una ricostruzione delle concezioni che i cristiani avevano ereditato dal mondo antico: in particolare le teorie platoniche relative alla choreia della Città ideale, il concetto di schema e il pregiudizio romano sul mestiere del danzatore, sempre marchiato dallo stigma di infamia. L'ipotesi di fondo è che si sia giunti alla formulazione di un'antropologia cristiana della gestualità coreutica che invitava gli uomini a diventare i perfetti imitatori di una choreia angelica come anticipazione della Città celeste: i corpi degli uomini erano strumenti musicali che, correttamente istruiti all'imitazione del moto degli angeli, avrebbero dovuto produrre all'unisono quella melodia armonica capace di arrivare direttamente a Dio. Christiana choreia era dunque uno strumento cognitivo che consentiva di disciplinare le forme, i tempi e i modi di appartenenza alla comunità cristiana.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.