Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'Occidente e il nemico permanente

L'Occidente e il nemico permanente
titolo L'Occidente e il nemico permanente
Autore
Argomento Diritto, Economia e Politica Politica
Editore Paperfirst
Formato
libro Libro
Pagine 192
Pubblicazione 2024
ISBN 9791255430469
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Sono passati due anni dallo scoppio della guerra in Ucraina, che continua a seminare lutti e disperazione. Un nuovo conflitto è sorto in Medio Oriente, come conseguenza della mancata soluzione alla questione palestinese che si trascina da più di un secolo. Le due crisi presentano il rischio di trasformarsi in guerre globali e nucleari, e i loro resoconti mediatici si basano sulla stessa narrativa dominante, sebbene gli scacchieri internazionali siano molto diversi: prevale un approccio di stampo etico e religioso, lo scontro tra il bene e il male, rispetto a un'analisi razionale e storica. Come mai? Non è una coincidenza. L'autrice illustra come i giochi strategici globali siano frutto di una visione patologica del mondo dell'Occidente che, braccato dal declino che esso stesso ha creato, porta avanti disegni imperialistici ed espansionistici, focalizzandosi sulla supremazia militare e relegando in un angolo diplomazia e mediazione: si allontana così l'idea di un Occidente sano, possibile protagonista del nuovo riformismo, e si alimenta il bisogno di un nemico permanente, che è ormai dato per scontato dai governanti occidentali. Prefazione di Luciano Canfora. Postfazione di Alberto Bradanini.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.