Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Psicologia clinica, psichiatria, psicofarmacologia. Uno spazio d'integrazione

Psicologia clinica, psichiatria, psicofarmacologia. Uno spazio d'integrazione
Titolo Psicologia clinica, psichiatria, psicofarmacologia. Uno spazio d'integrazione
Autore
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Pratiche comportamentali e cognitive
Editore Franco Angeli
Formato
libro Libro
Pagine 296
Pubblicazione 2016
ISBN 9788891710796
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
39,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Psicofarmaci e psicoterapia sembrano avere pregi e difetti spesso complementari: i primi, efficaci, rapidi, poco costosi (anche se non sempre) e poco impegnativi, hanno però effetti collaterali, sono un po' deresponsabilizzanti e, soprattutto, non insegnano nulla; la seconda, lenta, faticosa, costosa e non generalizzabile, insegna però a reagire e contribuisce a modificare idee ed atteggiamenti irrazionali. Anche lo psicologo, non abilitato alla prescrizione, si trova a seguire pazienti che comunque usano psicofarmaci: questa è la norma quando si hanno in terapia pazienti anziani, bipolari, psicotici, depressi. Lo stesso però si nota anche con pazienti con disturbi ansiosi e (spesso con minori giustificazioni) con pazienti con disabilità intellettiva, disturbi dello spettro autistico e disturbi di personalità. Il testo prende in esame i diversi disturbi descritti nel DSM 5 e dimostra come, nei fatti, sia possibile un'integrazione tra intervento psicoterapeutico e psicofarmacologico, tra psichiatria e psicologia clinica. Vengono quindi fornite precise indicazioni pratiche, suggerimenti e prospettive per tale integrazione, con pochi rimandi teorici e molta pratica clinica.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.