Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quanto manca ancora all'alba? La Bibbia e il pensiero apocalittico

Quanto manca ancora all'alba? La Bibbia e il pensiero apocalittico
titolo Quanto manca ancora all'alba? La Bibbia e il pensiero apocalittico
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
collana Lapislazzuli
editore Edb
formato Libro
pagine 160
pubblicazione 2017
ISBN 9788810559147
 

Scegli la libreria

15,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Nel libro di Isaia, due sentinelle si scambiano la parola d'ordine nella notte, creando un clima di attesa, di sospensione, di paura e di incubo: «Quanto manca ancora all'alba?». È questa la domanda fondamentale dell'apocalittica. Presenza pericolosa e preziosa al tempo stesso, delicata e da assumere a piccole dosi, ambigua e contemporaneamente necessaria perché in grado di offrire il senso dell'utopia. L'apocalittica si caratterizza per il pessimismo e il disprezzo nei confronti del presente, troppo impolverato e modesto, per il dualismo che contrappone l'oggi profano al futuro sacro e per la celebrazione di un lontano e mirabile avvenire, completamente diverso da ciò che viviamo su questa terra. Con il suo linguaggio difficile ma affascinante, che ha nell'eccesso la propria cifra, l'apocalittica nasce nel mondo biblico e la si può avvicinare attraverso il grande riferimento costituito dal libro di Daniele e le pagine di Enoch, Isaia, Zaccaria e Gioele, poco note e raramente usate dalla liturgia.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.