Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antropologia della vulnerabilità

Antropologia della vulnerabilità
titolo Antropologia della vulnerabilità
Autore
Collana Campi del sapere
Editore Feltrinelli
Formato Libro
Pagine 216
Pubblicazione 2006
ISBN 9788807102257
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
19,50
La nozione di vulnerabilità, vale a dire di una serie di fattori biologici ed esistenziali che predispongono alle psicosi, è uno dei concetti intorno a cui si organizzano le attuali conoscenze psichiatriche. Consente di costruire una visione sintetica della patogenesi dei disturbi psichici ed è particolarmente utile nella diagnosi clinica e nell'esercizio terapeutico. In questo libro se ne propone una lettura nella prospettiva della tradizione psicopatologica e antropologica europea. Il libro fornisce un inquadramento storico-culturale, una discussione delle nozioni di 'personalità e temperamento', una panoramica dei diversi tipi psicologici e un esame delle ragioni e dei limiti delle tradizioni psichiatriche continentali e anglosassoni.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.