Il tuo browser non supporta JavaScript!

La congiura immaginata. Opinione pubblica e accuse di complotto nella Roma dell'Ottocento

La congiura immaginata. Opinione pubblica e accuse di complotto nella Roma dell'Ottocento
titolo La congiura immaginata. Opinione pubblica e accuse di complotto nella Roma dell'Ottocento
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
collana Studi storici carocci, 326
editore Carocci
formato Libro
pagine 222
pubblicazione 2020
ISBN 9788843099375
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Roma, luglio 1847. Sui muri della città compaiono i nomi di alcuni presunti congiurati: la voce pubblica denuncia la tenebrosa trama di una gigantesca cospirazione contro il papa e il popolo romano. L'opinione pubblica italiana ed europea si interroga a lungo sulla verità o falsità della grande congiura, senza riuscire a risolvere davvero il dilemma. Il ricordo di quell'evento abiterà ancora a lungo le menti degli uomini del Risorgimento. Chi erano gli accusati? Perché complottavano? Ed esisteva davvero un complotto? Un evento finora trascurato dalla storiografia, ma intensamente rielaborato dagli attori del tempo, diventa così l'occasione di ripensare a una pratica sociale largamente diffusa nella cultura occidentale. Attraverso il racconto della grande congiura il libro esplora i meccanismi di funzionamento e gli effetti concreti di un'accusa di complotto nel nuovo contesto della politica moderna. Veri o falsi, i complotti sono prima di tutto immaginati. E l'immaginazione può diventare realtà.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.