Il tuo browser non supporta JavaScript!

Non siamo mai stati moderni

Non siamo mai stati moderni
titolo Non siamo mai stati moderni
autore
argomento Scienze Umane Sociologia
editore Eleuthera
formato Libro
pagine 230
pubblicazione 2009
ISBN 9788889490754
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Embrioni congelati, fiumi inquinati, virus dell'AIDS, buco dell'ozono... Questi strani "oggetti" appartengono alla natura o alla cultura? La tradizionale divisione dei compiti tra scienze naturali e discipline sociali diventa sempre meno capace di rendere conto della proliferazione degli "ibridi". Ne deriva un senso di angoscia che i filosofi contemporanei, post-moderni, moderni, o antimoderni che siano, non riescono a placare. In realtà i "moderni" non hanno mai smesso di creare oggetti "ibridi", che attingono all'uno o alll'atro ambito contemporaneamente, e si rifiutano di prenderli in considerazione in quanto tali, cioè in quanto ibridi natural-culturali. Non siamo dunque mai stati moderni. E' quel paradigma fondatore che bisogna rimettere in discussione.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.