Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Quindici infatuazioni letterarie. Da Baudelaire a Houellebecq

Quindici infatuazioni letterarie. Da Baudelaire a Houellebecq
titolo Quindici infatuazioni letterarie. Da Baudelaire a Houellebecq
Autore
Collana Elementi
Editore Marsilio
Formato
libro Libro
Pagine 80
Pubblicazione 2023
ISBN 9788829719372
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Baudelaire distingueva, in fatto di critica, due tendenze. Una «divertente e poetica», l'altra «fredda e algebrica». Nessun dubbio che gli studi accademici attuali, in ambito letterario, siano ispirati a un freddo principio di oggettività, dove il rigore concettuale si trasforma spesso in schematismo, e la dimensione originaria del piacere, o il debito d'amore verso il testo (per dirla con George Steiner), vengono deliberatamente occultati. Ecco allora che la scrittura estemporanea di una recensione - su un romanzo appena uscito, o la riedizione d'un classico - diventa possibilità per il critico di recuperare una forma di sguardo che non trascura né tantomeno rimuove il motivo per cui ci occupiamo di libri. Giacché essi ci piacciono. Talvolta non del tutto, ma altre volte moltissimo. Slanci improvvisi, amori, infatuazioni. Come altrettanti capitoli della storia sentimentale d'un lettore che, muovendosi nella letteratura francese, si confronta con alcuni giganti del passato (Baudelaire, Rimbaud, Proust, Céline), così come con i contemporanei (Michon, Carrère, Reza, Houellebecq e altri).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.