Il tuo browser non supporta JavaScript!

Io sono Malala. La mia battaglia per la libertà e l'istruzione delle donne

titolo Io sono Malala. La mia battaglia per la libertà e l'istruzione delle donne
Autori ,
Traduttore
Argomento Letteratura e Arte Narrativa
Collana Super G
Editore Garzanti
Formato Libro
Pagine 312
Pubblicazione 2020
ISBN 9788811813910
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
5,00
Valle dello Swat, Pakistan, 9 ottobre 2012, ore dodici. La scuola è finita, e Malala insieme alle sue compagne è sul vecchio bus che la riporta a casa. All'improvviso un uomo sale a bordo e spara tre proiettili, colpendola in pieno volto e lasciandola in fin di vita. Malala ha appena quindici anni, ma per i talebani è colpevole di aver gridato al mondo sin da piccola il suo desiderio di leggere e studiare. Per questo deve morire. Ma Malala non muore: la sua guarigione miracolosa sarà l'inizio di un viaggio straordinario dalla remota valle in cui è nata fino all'assemblea generale delle Nazioni Unite. Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è stata la più giovane candidata di sempre al Premio Nobel per la pace. Questo libro è la storia vera e avvincente come un romanzo della sua vita coraggiosa, un inno alla tolleranza e al diritto all'educazione di tutti i bambini, il racconto appassionato di una voce capace di cambiare il mondo.
 

Biografia degli autori

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai all’età di undici anni con lo pseudonimo di Gul Makai comincia a scrivere della vita sotto i talebani su un blog in urdu della BBC. Nel 2011 in riconoscimento del suo coraggio e del suo impegno per i diritti delle donne riceve il Pakistan’s National Youth Peace Prize ed è candidata all’International Children’s Peace Prize. Dopo l’attentato subito nell’ottobre 2012, Malala continua la sua campagna universale per il diritto all’istruzione attraverso il Malala Found, organizzazione non-profit per raccogliere fondi da dedicare a progetti educativi in tutto il mondo.

Christina Lamb

Christina Lamb è fra le più note e rispettate corrispondenti di guerra internazionali. È inviata in Pakistan e Afghanistan dal 1987. Laureata a Oxford e Harvard, ha ricevuto per cinque volte il premio Britain’s Foreign Correspondent of the Year e il Prix Bayeux-Calvados, il premio europeo più prestigioso riservato ai corrispondenti di guerra. Attualmente lavora presso il «Sunday Times» e vive tra Londra e il Portogallo.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento