Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'eredità creativa. Preghiera e testimonianza tra cristianesimo e psicoanalisi

L'eredità creativa. Preghiera e testimonianza tra cristianesimo e psicoanalisi
titolo L'eredità creativa. Preghiera e testimonianza tra cristianesimo e psicoanalisi
Autore
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Opuscula
Editore Il Nuovo Melangolo
Formato Libro
Pagine 117
Pubblicazione 2022
ISBN 9788869833014
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
«La tesi sovversiva di Terminio è che grazie alla psicoanalisi possiamo imparare a pregare in un modo nuovo. Non si tratta in questa nuova forma della preghiera di invocare un Altro magico e protettore, ma, innanzitutto, di "affidarsi al silenzio". In fondo a chi ci rivolgiamo quando preghiamo, si chiede, senza sconti, Terminio, se come psicoanalisti crediamo nell'inesistenza dell'Altro? Nella preghiera il primo passo non è quello - diversamente da quello che pensava Freud - di consolidare l'Altro della fede come prolungamento dell'imago paterna idealizzata, ma di operare il suo radicale svuotamento; "anziché riempire la mancanza dell'Altro si tratta di acconsentire che l'Altro faccia emergere la nostra mancanza". Il capovolgimento è risoluto: non si prega per essere perdonati o amati dall'onnipotenza dell'Altro, ma si prega, se si vuole pregare, per incontrare la nostra mancanza, per scorgere come questa mancanza possa trasfigurarsi in un atto di donazione verso l'Altro. E questa la sovversione profonda che sconcerta il paradigma freudiano: non si prega affinché l'Altro esaudisca le nostre richieste, ma per amare l'Altro». (Massimo Recalcati)
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.