Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Storie dell'orrore

Storie dell'orrore
titolo Storie dell'orrore
Autore
Traduttore
Argomento Letteratura e Arte Narrativa
Collana Oceani
Editore La nave di teseo
Formato
libro Libro
Pagine 528
Pubblicazione 2024
ISBN 9788834616574
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
28,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
La vita di un villaggio ungherese sulle rive del Danubio negli anni sessanta potrebbe sembrare, a prima vista, semplice e idilliaca nella sua tranquillità bucolica, ma la realtà è molto più complessa. In questo romanzo Péter Nádas, con un linguaggio potente e a più voci, racconta la storia di un piccolo paese senza nome, e quella dei suoi abitanti: ci sono i contadini e i braccianti, il prete cattolico e il pastore protestante, il maestro, una ragazza con un handicap mentale e una forza incredibile, una donna che ha perso l'onore e combatte con i pregiudizi e l'odio dei paesani, un fornaio posseduto dal demonio, aristocratici decaduti in vacanza, un giovane intelligente e sensibile, costretto su una sedia a rotelle, innamorato della bella ragazza di città e futura insegnante. Sotto la superficie più o meno limpida di questo fiume di vita, scorrono correnti subdole, che trascinano a fondo chi ne rimane vittima, cambiandolo per sempre. Nelle menti degli abitanti non fanno altro che muoversi e intrecciarsi emozioni romantiche e istinti animaleschi, bisogni inquietanti ma insopprimibili, e desideri agghiaccianti. È solo questione di tempo prima che l'enorme, impetuoso e sinistro flusso di emozioni che si viene a creare tra le strade e le case si trasformi in un'onda selvaggia di violenza che stravolgerà completamente le sorti del villaggio. Un romanzo che ricorda Céline e Cechov, in cui il linguaggio si trasforma nel suo opposto, l'incapacità di comunicare. Una cronaca di vite comuni diviene una profonda e impietosa analisi storica e sociologica, nella quale Péter Nádas, uno dei grandi maestri della letteratura ungherese contemporanea, ritrae l'essere umano in ogni suo aspetto, anche quello più vile e turpe.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.