Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Spettri di Clint. L'America del mito nell'opera di Eastwood

Spettri di Clint. L'America del mito nell'opera di Eastwood
titolo Spettri di Clint. L'America del mito nell'opera di Eastwood
Autori ,
Argomento Scienze Umane Comunicazione
Collana I Fenicotteri
Editore Baldini & Castoldi
Formato
libro Libro
Pagine 448
Pubblicazione 2023
ISBN 9791254941027
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
22,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Messo all'indice per la violenza del suo personaggio nella serie dell'ispettore Callaghan, Clint Eastwood è stato celebrato dalla critica solo nel passaggio del secolo. Fenomenale davanti alla macchina da presa, nei panni del regista ha saputo misurarsi coraggiosamente con i grandi drammi della storia, senza aderire a estetiche alla moda. Il suo cinema, rivoluzionario sin dagli esordi con Sergio Leone, ha creato scompiglio nel patinato mondo di Hollywood, capovolgendo come un antieroe la leggenda del West e opponendole un altro volto, diviso tra furia selvaggia e sogno americano. Controcorrente per vocazione, ha riscritto il canone di thriller, spy-story, commedia, western e melodramma attraverso il lavoro della sua factory, la casa di produzione Malpaso, di cui protegge strenuamente l'indipendenza creativa. Nessuno più di Clint Eastwood ha indagato e sviscerato con tanto disincanto i miti e i conflitti dell'America, cantandone l'innocenza perduta e dissacrandone l'eroismo, la mascolinità, il razzismo. Parlare oggi di Eastwood è parlare di un mondo altro e sempre attuale: Mariuccia Ciotta e Roberto Silvestri ne ricostruiscono la figura a tutto tondo, tracciando una cartografia immaginaria ispirata a Mission Ranch, una sorta di Eastwoodland, dove il cineasta ha voluto ricreare un ambiente artistico perfetto, all'incrocio tra barbarie e civilizzazione.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.