Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il cristianesimo come forma di vita. I primi seguaci di Gesù in Ponto e Bitinia

novità
Il cristianesimo come forma di vita. I primi seguaci di Gesù in Ponto e Bitinia
titolo Il cristianesimo come forma di vita. I primi seguaci di Gesù in Ponto e Bitinia
Autore
Curatore
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Religione
Collana Antico e nuovo Testamento, 28
Editore Morcelliana
Formato Libro
Pagine 160
Pubblicazione 2022
ISBN 9788837236212
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
La diffusione del cristianesimo è stato un fenomeno caratteristico della generazione apostolica (30-70 d.C.). Quella prima evangelizzazione, tuttavia, non avrebbe avuto un effetto duraturo se nelle prime comunità non si fossero radicate le credenze e la forma di vita cristiana. A tale compito si dedicò pazientemente la generazione successiva (70-110 d.C.), una generazione anonima che continuò il lavoro iniziato dai primi missionari e che fu decisiva per il futuro del cristianesimo. Guijarro fa luce su questo consolidamento partendo dall'analisi di due casi concreti, le comunità cristiane del Ponto e della Bitinia alla fine della seconda generazione, servendosi di due testimonianze di origine assai diversa eppure complementari: la Prima lettera di Pietro e la Lettera di Plinio il Giovane a Traiano. Se il primo testo permette di esaminare dall'interno il fenomeno del radicamento nei suoi inizi, il secondo dà l'opportunità di osservare dall'esterno i risultati di tale processo. Lo studio condotto su questi testi offre un aiuto inestimabile per comprendere l'affermazione del culto cristiano, offrendo una prospettiva esegetica di sorprendente profondità, in grado di rischiarare anche gli aspetti storico-sociali.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.