Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Sociologie del sacro. Emozioni, credenze, miti e liturgie nelle scienze umane

Sociologie del sacro. Emozioni, credenze, miti e liturgie nelle scienze umane
titolo Sociologie del sacro. Emozioni, credenze, miti e liturgie nelle scienze umane
Argomento Scienze Umane Sociologia
Collana Le scienze umane
Editore Morcelliana
Formato
libro Libro
Pagine 288
Pubblicazione 2009
ISBN 9788837223007
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
20,00
 
Questo libro raccoglie interventi di alcuni maestri delle scienze umane, che, in misura diversa ma ogni volta decisiva, hanno affrontato il tema del sacro e dei suoi rapporti con l'uomo: G. Bateson, R. Caillois, E. Cassirer, L. Dumont, È. Durkheim, M. Eliade, R. Girard, C.G. Jung, K. Kerényi, J. Frazer, S. Freud, M. Weber. Il sacro emerge come una costante provocazione delle dimensioni sociali, culturali ed emotive della vita quotidiana. Seguendo un'intuizione fondamentale di Èmile Durkheim, le istituzioni sociali sono proprio questo: sono il teatro, la messa in scena del sacro e delle sue continue crisi e riformulazioni. È dunque a partire da un osservatorio sociologico che il testo organizza il suo itinerario, individuando quattro grandi aree tematiche in cui il sacro avvince e condiziona i soggetti, li rende di volta in volta vittime o carnefici, spettatori stupefatti o attori responsabili della storia. Emozioni, credenze, miti e riti sono il reticolato teorico all'interno del quale il sacro si configura come occasione di riflessione. La struttura antologica del libro rende inoltre agevole l'accesso a testi altrimenti poco consultabili al di fuori delle cerchie specialistiche; nondimeno a ciascun autore è preposta una scheda di presentazione che ne descrive il profilo teorico e biografico.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.