Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Che fine hanno fatto gli intellettuali? Conversazione con Régis Meyran

Che fine hanno fatto gli intellettuali? Conversazione con Régis Meyran
Titolo Che fine hanno fatto gli intellettuali? Conversazione con Régis Meyran
Autore
Argomento Scienze Umane Sociologia
Collana Cartografie
Editore Ombre corte
Formato
libro Libro
Pagine 103
Pubblicazione 2014
ISBN 9788897522690
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
Per tutto il Novecento, l'intellettuale è stato un guastafeste, un'intelligenza critica che affermava la verità contro il potere. Zola, Orwell, Arendt, Sartre e Pasolini, per indicarne solo alcuni, l'hanno incarnato in momenti diversi. Oggi questa parola ha perduto la sua aura e designa soprattutto i personaggi che invadono i nostri schermi televisivi. Secondo Enzo Traverso, questa eclissi ha diverse ragioni: la fine delle utopie del Novecento, la svolta conservatrice degli anni Ottanta, la mercificazione della cultura, le disillusioni di una generazione. In un mondo "post-ideologico" in cui la politica si nutre sempre meno di idee, l'intellettuale è stato sostituito dall'"esperto" al servizio dei potenti e dallo specialista della comunicazione. I movimenti sociali sono rimasti orfani. In questo nuovo paesaggio, il pensiero dissidente non è però scomparso. Enzo Traverso coglie i segni che annunciano una nuova articolazione tra produzione del sapere, critica del potere e impegno politico. Un bilancio e un auspicio per reinventare l'intellettuale del nostro secolo. Prefazione di Régis Meyeran.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.