Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Assimilazione e antisemitismo razziale: i modelli iberico e tedesco

Assimilazione e antisemitismo razziale: i modelli iberico e tedesco
titolo Assimilazione e antisemitismo razziale: i modelli iberico e tedesco
Autore
Traduttore
Collana Schulim Vogelmann, 158
Editore Giuntina
Formato
libro Libro
Pagine 73
Pubblicazione 2010
ISBN 9788880573661
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
L'antisemitismo razzista non è un'esclusiva del nazismo. E nato prima ed è connesso con l'antigiudaismo cristiano. Non riguarda tutta la cristianità, ma ha un tempo, un luogo e un nome. Il tempo è tra la fine del Quattrocento e l'inizio del Cinquecento, il luogo è la Penisola iberica, il nome è "limpieza de sangre". La limpieza de sangre - sostiene Yerushalmi in questo breve saggio -non è equivalente al nazismo, ma presenta aspetti simili: si fonda su una classificazione degli individui che ha come criterio principale il sangue; serve a espellere chi non è considerato uguale; ha lo scopo di proteggere la comunità nazionale da "intrusi". Perciò non è vero che la Chiesa è l'istituzione che di per sé garantisce che il passaggio tra antigiudaismo e antisemitismo non si risolva in sterminio. Nella storia è già avvenuto. E a chi gli replica che non si possono fare certi paragoni Yerushalmi risponde che i paragoni si fanno non tra cose identiche bensì tra fenomeni che presentano una combinazione di differenze e somiglianze, e che proprio per questo non solo quel confronto è possibile ma anche istruttivo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.