Il tuo browser non supporta JavaScript!

Se: Saggi e documenti del Novecento

20,00

Del sentimento tragico della vita negli uomini e nei popoli

di Miguel de Unamuno

editore: Se

pagine: 287

"Esiste qualcosa che, in mancanza d'altro nome, chiameremo 'il sentimento tragico della vita', che porta dietro di sé tutta un
28,00
35,00
19,00

Il caso Ellen West

di Ludwig Binswanger

editore: Se

pagine: 224

"'Avendo io sempre subordinato ogni mia azione alla considerazione se avesse come conseguenza di rendermi magra o grassa, ben
23,00

Il naufragio della baleniera Essex

di Owen Chase

editore: Se

pagine: 155

Tre nomi - George Pollard, Owen Chase e Thomas Chapple - del tutto sconosciuti al mondo delle lettere, sono i protagonisti di
20,00

Metafisica dei costumi. Lezioni filosofiche

di Arthur Schopenhauer

editore: Se

pagine: 211

"Il nostro sforzo può soltanto giungere a interpretare e a spiegare l'agire dell'uomo, le massime così diverse e anzi contrari
23,00

I grandi cimiteri sotto la luna

di Georges Bernanos

editore: Se

pagine: 233

« La tragedia spagnola è un carnaio
25,00

La prima radice

di Simone Weil

editore: Se

pagine: 288

"È soprattutto sul bisogno di radicamento che si concentra l'attenzione di Simone Weil, 'il bisogno più importante e misconosciuto dell'anima umana, e tra i più difficili da definire'. Si è detto che ad esso non corrisponde un bisogno dialetticamente contrario. Il fatto è che il radicamento costituisce il terreno di coltura indispensabile per la soddisfazione degli altri bisogni, cosicché ad essi si oppone non un bisogno correlativo ma la sua negazione, la 'malattia dello sradicamento'. La difficoltà poi a definirlo è anche dovuta al grado elevato di sradicamento a cui la società contemporanea è pervenuta, fino a subirlo come uno stato quasi naturale. L'analisi puntuale dello sradicamento operaio, dello sradicamento contadino e di quello che Simone Weil chiama lo sradicamento geografico, determinato dalla sostituzione dell'idea di nazione a quella di territorio, città, insieme di villaggi, regione, ha lo scopo di rendere evidenti i caratteri della malattia del nostro tempo. Innanzitutto la perdita del senso, nella misura in cui esso si trova assorbito nella ragione di Stato [...] Quindi la distruzione di un rapporto pieno con il tempo e lo spazio, vale a dire con la propria storia e il proprio ambiente naturale; di qui il sentimento di discontinuità, frammentazione, estraneità, e in definitiva la riduzione della vita sociale a pura esteriorità." (Dalla postfazione di Giancarlo Gaeta)
25,00

La mia vita

di Marc Chagall

editore: Se

pagine: 192

Marc Chagall (1887-1985) scrisse "La mia vita" in lingua russa tra il 1921 e il 1922, poco prima di lasciare definitivamente Mosca dopo l'esperienza esaltante e dolorosa della Rivoluzione, e nello stesso periodo compose i disegni che accompagnano il testo. L'opera, tradotta in francese dalla moglie, Bella Chagall, apparve a Parigi nel 1931, presso la Librairie Stock con il titolo di "Ma vie", e venne ristampata nel 1957 con lievi modifiche e integrazioni dell'artista.
21,00

Testi poetici e drammatici

di Schönberg Arnold

editore: Se

pagine: 269

Questi sono testi per musica, vale a dire che solo insieme alla musica costituiscono qualcosa di compiuto
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.