Il tuo browser non supporta JavaScript!

Audino: Ricerche

L'adattamento da letteratura a cinema

di Armando Fumagalli

editore: Audino

pagine: 160

Letteratura e cinema, in ambito accademico, sono due mondi sostanzialmente separati
22,00

L'adattamento da letteratura a cinema

di Armando Fumagalli

editore: Audino

pagine: 152

Letteratura e cinema, in ambito accademico, sono due mondi sostanzialmente separati
18,00

Per Kubrick. Dodici sguardi critici

editore: Audino

pagine: 144

Nel 2006 Dino Audino pubblicava un volume che a suo modo è diventato un piccolo cult: Overlooking Kubrick
18,00

La malattia che cura il teatro. Esperienza e teoria nel rapporto tra scena e società

editore: Audino

pagine: 176

Il volume nasce dall'incontro tra artisti, studiosi, critici e operatori, chiamati a raccolta da Antonio Viganò e dalla sua co
20,00

Leggere uno spettacolo multimediale. La nuova scena tra video mapping, interaction design e intelligenza artificiale

di Anna Maria Monteverdi

editore: Audino

pagine: 158

Interpretare uno spettacolo tecnologico (di prosa, di danza, di lirica) significa collocarlo nella giusta cornice temporale, n
19,00

Il dominio del movimento. Ricerche e sperimentazioni dei maestri della scena

di Roberto Ciancarelli

editore: Audino

pagine: 84

Nel Novecento, secolo della nascita e dell'affermazione della regia, le ricerche e le sperimentazioni dei maestri della scena
12,00

Storia della danza di società nell'Ottocento. Dalla quadriglia al valzer alla polka alla mazurka fino al ragtime

di Fabio Mòllica

editore: Audino

pagine: 157

Questo libro racconta uno dei momenti centrali della vita sociale del XIX secolo: il ballo
19,00

Contact improvisation. Storia e tecnica di una danza contemporanea

di Cynthia Novack

editore: Audino

pagine: 160

Questo libro è un importante contributo realizzato sulla contact improvisation, e il primo pubblicato in Italia su questa tecn
19,00

Storia dell'arte della cartapesta

di Ezio Flammia

editore: Audino

pagine: 157

Lo studio dell'arte della cartapesta - in Occidente un'eccellenza della cultura italiana - è stato in passato penalizzato dai
20,00

Manuale di danza dell'800. Passi e figure delle danze di società

di Fabio Mòllica

editore: Audino

pagine: 148

Questo volume costituisce il primo manuale completo e preciso per la comprensione e la realizzazione di passi e figure delle d
15,00

Choreographic bodies. L'esperienza della Motion Bank nel progetto multidisciplinare di Forsythe

di Letizia G. Monda

editore: Audino

pagine: 199

Questo libro è il risultato di un'esperienza di ricerca contestualizzata all'interno della pratica coreografica contemporanea e presenta riflessioni inedite, derivanti dal dialogo che l'autrice ha avuto con gli esperti coinvolti nell'iniziativa Motion Bank, l'ultimo sofisticato progetto multidisciplinare del coreografo William Forsythe e della Forsythe Company. Adottando il punto di vista "panoramico" dell'evoluzionismo, l'indagine che viene proposta mira a esaminare e spiegare i choreographic bodies, ossia alcuni aspetti della body knowledge che il performer contemporaneo esperisce attraverso le forme d'arte della danza e della coreografia. Il filo rosso che lega la spiegazione del complesso oggetto di, studio è il concetto di score. Lo score è una tecnica, uno strumento digitale, un algoritmo necessario per leggere la danza dell'essere umano, acquisire informazioni e far evolvere la conoscenza contenuta nella pratica coreutica. Il corpo del performer è il primo score a essere analizzato dall'autrice, che mette in luce il cambiamento neurofisiologico del corpo durante la formazione in una tecnica coreutica e poi nel training fisico. La prima parte del libro affronta perciò temi inerenti la percezione e la propriocezione del performer (il focusing; l'embodiment; il dis-focus; il balance e l'off-balance) e si conclude con uno studio sul movimento sincronico tra performer e performer durante una performance coreografica dal vivo basata su sistemi di improvvisazione.
24,00

La suspense. Forme e modelli della tensione cinematografica

di Giampiero Frasca

editore: Audino

pagine: 126

Perché si trepida per la sorte di un personaggio? In che modo la materialità del tempo agisce sulle attese dello spettatore? Come fa il film a chiamare direttamente in causa il pubblico? Questi sono alcuni dei quesiti che possono essere spiegati ricorrendo al concetto di suspense. La suspense è comunemente intesa come - la tensione che caratterizza le vicende di alcuni determinati generi, spesso di argomento criminale, come il thriller - , il mystery o la spy story. In realtà si tratta di un procedimento narrativo complesso e trasversale che investe uno spettro molto più ampio, collocandosi concettualmente a metà tra l'effetto emotivo provocato nel pubblico e l'incertezza creata ad arte all'interno di una storia. La sua presenza è uno dei cardini del sistema narrativo e si lega strettamente ai principi del racconto come l'articolazione del tempo e la gestione della consapevolezza dello spettatore. Giocando esplicitamente sul desiderio di un mutamento imminente rispetto a una situazione particolarmente sfavorevole, la suspense è la prassi impiegata per incatenare il pubblico alla vicenda narrata sfruttandone il pieno coinvolgimento e instaurando un rapporto dialettico di identificazione con i protagonisti. Esplorando l'ansia generalizzata che intende suscitare e indagando le strategie adottate dal racconto, questo volume discute le teorie esistenti sull'argomento.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.