Il tuo browser non supporta JavaScript!

Besa: Verbamundi

I Templari. Storia e leggenda

di Lopane Paolo

editore: Besa

pagine: 149

Il 13 ottobre 1307 vennero arrestati in massa i Templari di Francia
12,00

L'Anschluss italiano. La guerra in Albania (1939-1945)

di Bernd J. Fischer

editore: Besa

pagine: 416

L'"Anschluss italiano. La guerra in Albania (1939-1945)" di Bernd Fischer, costituisce una sintesi di sei anni cruciali per la storia albanese e italiana. Il volume prende le mosse proprio dall'occupazione italiana del "Paese delle Aquile", un'operazione destinata a segnare l'inizio della parabola discendente del fascismo. Fischer, docente di storia alla Purdue University, indaga sul coinvolgimento, prima economico e, successivamente, militare, dell'Italia nei Balcani, allargando lo sguardo alle vicende legate alla disastrosa campagna italiana in Grecia, all'occupazione tedesca dell'Albania, dopo la caduta del fascismo, fino al sostegno inglese alla lotta di resistenza che portò al potere il partito comunista di Enver Hoxha.
20,00
12,00

Mostri

di José Gil

editore: Besa

pagine: 120

Qual è la relazione tra "mostruosità" e "normalità" nel secolo di Kafka e della genetica e qual era ai tempi dei bestiari fantastici? Quali i confini tra umano e inumano o tra fisico e mentale nell'era della psicoanalisi e in quella della teologia? Un'indagine che esamina la posizione e il peso avuti dal mostro - inteso sia come individuo nato deforme, sia come esemplare di una "razza diversa" - nel pensiero occidentale. Dalle questioni di ermeneutica biblica alla svolta cartesiana, gli uomini, dice Gil, hanno avuto bisogno dei mostri per diventare umani. A dimostrazione, forse, che ogni teratologia, come ogni teologia, è un'antropologia, un'incessante ricerca dell'"Altro".
14,00

La scrittura infinita

Antropologia tra racconto e oblio

di Imbriani Eugenio

editore: Besa

pagine: 144

12,00

L'enigma del tarantismo

di Wilhelm Katner

editore: Besa

pagine: 204

15,00

La sfida globale di Edgar Morin

di De Siena Santa

editore: Besa

pagine: 276

15,00
15,00

La pratica del diario

di Rémi Hess

editore: Besa

pagine: 192

14,00

Danzimania

di Hecker Justus F.

editore: Besa

pagine: 136

15,00

L'odio di sé ebraico

di Theodor Lessing

editore: Besa

pagine: 230

"L'odio di sé ebraico" è la formula estrema e provocatoria adottata da Lessing per richiamare l'attenzione sui pericoli che minacciano l'esistenza del mondo ebraico nella Germania dei primi anni Trenta. L'assimilazione che a partire dalla metà del Settecento ha liberato gli ebrei dalla reclusione nel ghetto e ha consentito loro di raggiungere significative posizioni di potere ha avuto come effetto principale la cancellazione dei fondamenti essenziali dell'identità ebraica, a vantaggio di una cultura del successo e dell'affermazione sociale che risponde in realtà esclusivamente agli interessi di quella civiltà occidentale sempre pronta a travolgere l'ebraismo sotto nuove ondate di antisemitismo.
13,00

Tognazzi. L'alter... Ugo del cinema italiano

editore: Besa

pagine: 284

"Uomo e personaggio prima, e solo poi veniva l'attore": aveva ragione Marco Ferrari quando, nel ricordare l'amico, raccontò così Ugo Tognazzi. Perché poi il più autentico tratto distintivo di questo interprete formidabile del versante 'normale' e medioborghese della commedia all'italiana è stata proprio l'umanità: dissimulata nel personaggio e manipolata dall'attore, ma mai disabitata dalla persona. A dieci anni dalla sua scomparsa, questo libro intende ripercorrere l'esperienza di un attore che ha offerto alla nostra società l'immagine spesso complessa, a volte acida, a tratti surreale, sempre ironica e profondamente umana dei propri vizi e delle proprie virtù, delle debolezze e delle grandezze, delle illusioni e delle sconfitte.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.