Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bollati Boringhieri: Saggi Scienze

Turbare l'universo

di Dyson Freeman

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 331

Invitato a spiegare a un pubblico di non specialisti che cosa è la vita di un ricercatore, come si articola giorno per giorno,
27,00

la matematica, bellezza! John Nash e la teoria dei giochi

di Siegfried Tom

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 276

Nel 1994 John Nash vinse il premio Nobel per l'economia per una ricerca pionieristica pubblicata negli anni cinquanta su un nu
24,00

Il cervello goloso

di André Holley

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 256

Che cos'è il gusto? Ecco la fondamentale domanda a cui cerca di rispondere questo vivace saggio in cui André Holley illustra il percorso grazie al quale l'uomo ha trasformato il cibo da semplice strumento di sopravvivenza a raffinata fonte di piaceri. Una domanda che ci riguarda tutti e ci investe nel quotidiano, perché proprio attorno al gusto e ai suoi complessi meccanismi ruota l'enorme giro d'affari dell'industria alimentare a livello globale. Holley spiega in modo semplice ma documentato, sulla base di ricerche sperimentali e studi di neuroimaging, come nascono le preferenze e abitudini alimentari, come si stabilisce il delicato equilibrio tra fabbisogno e consumo, tra sazietà e appetito e, infine, come sorge il piacere della buona tavola. Un libro che consente anche al lettore digiuno di conoscenze scientifiche di intravedere tutta la complessità, determinata dall'evoluzione e dai circuiti neurali, nascosta dietro alle abitudini alimentari più semplici. Un libro che è anche un monito a non tradire la saggezza del corpo e a non lasciarci sedurre dal falso miraggio di zuccheri e grassi proposto dai cibi industriali.
22,00

Capire lo spazio-tempo

Lo sviluppo filosofico della fisica da Newton a Einstein

di DiSalle Robert

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 232

Nel presentare la storia della fisica dello spazio-tempo da Newton a Einstein come un processo filosofico in costante evoluzio
32,00

I neuroni specchio. Come capiamo ciò che fanno gli altri

di Marco Iacoboni

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 260

Come descrivere la capacità umana di leggere nella mente degli altri individui, comprendendo in modo immediato i loro pensieri e sentimenti e reagendo in modo appropriato alle azioni da essi compiute? Finora la scienza non era riuscita a spiegare questa fondamentale possibilità del nostro cervello, che, creando un ponte tra il sé e l'altro, permette lo sviluppo della cultura e della società. Oggi, grazie alla scoperta dei neuroni specchio si è aperta una prospettiva di ricerca rivoluzionaria. I neuroni specchio sono stati localizzati inizialmente, circa una ventina di anni fa, e la loro attività è stata subito connessa al riconoscimento di azioni finalizzate al raggiungimento di oggetti. In particolare, si è constatato che durante l'osservazione di un'azione eseguita da un altro individuo, il sistema neurale dell'osservatore si attiva come se fosse egli stesso a compiere la medesima azione che osserva: di qui il nome "neuroni specchio". Si ritiene che essi rendano possibile l'apprendimento imitativo e la comunicazione verbale, e che un loro cattivo funzionamento provochi un grave deficit come l'autismo. Marco Iacoboni ci conduce direttamente al cuore di queste ricerche, illustrando i principali esperimenti che ne hanno segnato le tappe e discutendo la loro ricaduta a livello scientifico, filosofico e sociale.
22,00

La teoria della complessità

di Réda Benkirane

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 322

Che cos'hanno in comune la complessità di una rete informatica e quella degli insetti sociali? Quali sono le possibilità e i limiti dell'intelligenza artificiale? Che cos'è il caso? Dio è un orologiaio, o piuttosto un computer cosmico? L'Universo è finito o infinito? È possibile una teoria del tutto? Ecco alcune delle affascinanti questioni poste da Réda Benkirane ai più grandi esperti di teoria della complessità, tra cui Edgar Morin, Ilya Prigogine e Francisco Varela. Le conversazioni, riportate nel libro, formano la trama di un viaggio attraverso diversi campi e livelli della realtà: particelle elementari, atomi, molecole, geni, neuroni, formiche, pulci elettroniche, automi cellulari, robot, cyberspazio, individui e società contemporanee, entità matematiche, corpi celesti saranno osservati e descritti attraverso il prisma della complessità.
36,00

Oltre l'apparenza del mondo. Introduzione alle audaci congetture della fisica contemporanea

di Stephen Webb

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 400

Immaginiamo di vivere prigionieri in una caverna: come sosteneva Platone, scambieremmo per oggetti reali le ombre bidimensionali proiettate sulla parete della caverna. Tuttavia, osservando attentamente le ombre, i fisici che si trovassero tra i prigionieri potrebbero elaborare delle teorie su come i corpi si muovono e interagiscono nel loro mondo bidimensionale. Per quanto difficile da concepire, alcuni di loro potrebbero avanzare l'ipotesi che esista una sottostante realtà tridimensionale: forse, però, verrebbero derisi e scherniti per le loro idee così stravaganti. Questo libro di Stephen Webb parla delle audaci idee della fisica contemporanea e delle ragioni per cui un gruppo di persone assennate, competenti e dotate di intelligenza superiore ritiene possibile che tali idee siano vere. Le idee in questione hanno le loro radici nella fisica delle particelle, mattoni elementari di cui l'universo è costituito, e si estendono fino alle congetture sulle condizioni che si verificarono nei primissimi istanti dopo il big bang. Queste idee fantasiose, profonde e bellissime potranno un giorno essere sottoposte a verifica sperimentale: molte di esse si riveleranno sbagliate, ma per altre verranno fornite delle prove che ci consentiranno di scoprire di cos'è fatto l'universo, come ha avuto inizio e quale potrebbe essere il suo destino.
37,00

Il Nobel dimenticato. La vita e la scienza di Camillo Golgi

di Paolo Mazzarello

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 660

"Scusi professore, lei che è italiano, mi può spiegare cosa significa il nome latino Golgi?" Si tratta di una domanda plausibile per uno studente americano che, pur avendo incontrato molto spesso il termine "Golgi", in locuzioni come Golgi complex o Colgi apparatus, non ha mai sentito parlare di Camillo Golgi, tanto da ritenere più probabile che si tratti di una parola latina di cui ignora il significato piuttosto che di uno scienziato in carne e ossa. Tra le molte cause che contribuirono ad appannare la figura di Camillo Golgi (1843-1926), vi è certamente il suo ostinato rifiuto della "teoria del neurone" (secondo cui il sistema nervoso è composto da unità cellulari indipendenti anche se reciprocamente connesse tra loro), sostenuta dallo spagnolo Santiago Ramòn y Cajal, con il quale Golgi condivise il premio Nobel per la medicina nel 1906. La teoria del neurone si impose nel corso del XX secolo e divenne il paradigma fondamentale delle neuroscienze: la sconfitta scientifica di Golgi ebbe il sapore della beffa, in quanto proprio i suoi studi furono tra i contributi più rilevanti per l'affermarsi della teoria da lui tanto avversata. Obiettivo di Paolo Mazzarello, nel tracciare la biografia scientifica di Golgi, è recuperare la perduta identità storica di questo grande ricercatore, a cui dobbiamo alcune delle più entusiasmanti scoperte nell'ambito della biologia e della medicina e che sono alla base della moderna concezione del cervello e della cellula.
40,00

L'ossessione dei numeri primi. Bernhard Riemann e il principale problema irrisolto della matematica

di John Derbyshire

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 403

Nell'agosto 1859 Bernhard Riemann, matematico giovane e ancora poco noto, presentò all'Accademia di Berlino un articolo intitolato "Sul numero dei primi minori di una certa grandezza". In quella circostanza discusse per la prima volta l'ipotesi che prende il suo nome e che è passata alla storia come uno dei più famosi problemi irrisolti della matematica. Dimostrare questa ipotesi permetterebbe di trovare una formula per generare l'elenco dei numeri primi, cosa che avrebbe conseguenze fondamentali non solo per la scienza matematica, ma anche per la fisica quantistica e per la sicurezza informatica. In questo libro viene ricostruita la figura di Riemann, matematico e uomo, attraverso un'alternanza di capitoli, alcuni dedicati alla descrizione dei tratti storici e biografici della sua vita, altri alla puntuale esposizione matematica della sua ipotesi.
42,00

Alfa e Omega. La ricerca dell'inizio e la fine dell'universo

di Charles Seife

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 252

L'uomo si è confrontato per millenni con le questioni fondamentali dell'origine e della fine del nostro universo. Oggi siamo alla vigilia di scoperte che daranno una risposta a queste domande rivelandoci i più profondi segreti della natura. Oggi gli scienziati sanno come l'universo finirà e sono sul punto di capire come è cominciato. Le loro scoperte costituiranno uno dei più grandi trionfi della scienza moderna, confrontabile con la decifrazione del genoma umano. Questo libro fornisce tutte le risposte alle domande che le sempre più numerose notizie sulle più recenti scoperte cosmologiche suscitano nel lettore non specialista, rendendo la scienza più avanzata meravigliosamente chiara ed eccitante.
30,00

QED

Fenomenologia della dimostrazione

di Lolli Gabriele

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 182

La dimostrazione matematica è l'incubo degli studenti, un rompicapo per la filosofia, un mistero per le persone comuni, che de
22,00

Oltre lo spazio e il tempo

La nuova fisica

di Lachie`ze-rey Marc

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 282

Oggi la fisica si fonda, allo stesso tempo, sulla meccanica quantistica e sulla relatività generale
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.