Il tuo browser non supporta JavaScript!

Carocci: Frecce

Storia dei sionismi. Lo Stato degli ebrei da Herzl a oggi

di Arturo Marzano

editore: Carocci

pagine: 254

A 120 anni dal Primo congresso sionista, che segnò la nascita del sionismo politico di Theodor Herzl; a 100 anni dalla Dichiar
24,00

Il Cinquecento. Le fonti per la storia dell'arte

di Émilie Passignat

editore: Carocci

pagine: 511

Il volume prende in esame le principali problematiche della cultura artistica del Cinquecento sulla base di un'innovativa rass
39,00

La via degli dei. Sapienza greca, misteri antichi e percorsi di iniziazione

di Davide Susanetti

editore: Carocci

pagine: 262

Dagli antichi misteri di Eleusi al fuoco divino della teurgia, dagli incantesimi dell'eros alle porte solstiziali dell'antro c
24,00

Leggere e scrivere nell'Islam medievale

di Konrad Hirschler

editore: Carocci

pagine: 294

La produzione libraria delle società islamiche medievali è così imponente da non poter essere paragonata a quella di nessun'al
28,00

Il mare dei califfi. Storia del Mediterraneo musulmano (secoli VII-XII)

di Christophe Picard

editore: Carocci

pagine: 386

Fernand Braudel ha riconosciuto in quella islamica una delle grandi civiltà mediterranee, ma le ha attribuito un ruolo decisam
36,00

Quale antifascismo? Storia di Giustizia e Libertà

di Marco Bresciani

editore: Carocci

pagine: 307

Come combattere il fascismo? Come ripensare la politica nel vortice della crisi che sconvolse la società italiana ed europea d
27,00

Voci dai secoli oscuri. Un percorso nelle fonti dell'alto medioevo

di Stefano Gasparri

editore: Carocci

pagine: 178

Scopo del libro è far accostare i lettori a un mondo molto lontano dal nostro, un mondo che va dal periodo successivo al tramo
17,00

Musiche nella storia. Dall'età di Dante alla Grande Guerra

editore: Carocci

pagine: 738

Il volume, concepito sia per quanti di storia della musica vorrebbero sapere di più sia per un'utenza universitaria, propone u
53,00

Meraviglie mute. Silent book e letteratura per l'infanzia

di Marcella Terrusi

editore: Carocci

pagine: 278

La storia degli albi illustrati senza parole - i silent book - è frutto del coraggio di editori, autori e artisti che offrono
29,00

Di' quello che hai in mente. Le origini della comunicazione umana

di Thomas Scott-Phillips

editore: Carocci

pagine: 242

Il linguaggio contribuisce in modo essenziale a renderci umani. Qual è la sua origine? Cosa può rivelare l'indagine evoluzionistica sulla natura del linguaggio e della comunicazione? Sullo sfondo cii ricerche interdisciplinari proveniente dalle scienze cognitive, dalla linguistica. dall'antropologia e dalla biologia evoluzionistica. Il libro intende spiegare le ragioni per cui quella umana è l'unica specie in grado di comunicare attraverso il linguaggio verbale.
22,00

Euclide: il primo libro degli Elementi. Una nuova lettura

editore: Carocci

pagine: 168

Gli Elementi di Euclide hanno costituito per più di due millenni il testo base dell'insegnamento scientifico. Già il titolo mostra come l'autore intendesse esporre conoscenze basilari, fornendo gli strumenti utili per raggiungere risultati più avanzati. La geometria - il principale argomento dell'opera - era infatti la base di tutta la scienza esatta dell'epoca e i problemi di astronomia, ottica, meccanica, idrostatica, geografia matematica, topografia e così via venivano risolti disegnandone la soluzione. Il i libro degli Elementi è qui ricostruito eliminandone alcuni brani, individuati come spuri per la loro incongruenza logica/con il contesto. Ne è risultato un teéto più coerente e didatticamente efficace di quello trasmesso dalla tradizione manoscritta, il cui studio può fornire ancora oggi una preziosa guida metodologica.
18,00

Passaggi. Italiani dal fascismo alla Repubblica

di Mariuccia Salvati

editore: Carocci

pagine: 209

Una storia degli italiani alle prese con la guerra, la caduta del fascismo e la divisione del paese, tra gli anni Trenta e Quaranta del Novecento. Il libro si concentra in particolare sui mutamenti del linguaggio pubblico (letterario, giornalistico, politico), che rivelano le difficoltà del passaggio da un uso massiccio della propaganda da parte degli intellettuali del ventennio - emblematico il caso di Longanesi - al ritorno alla realtà del 1944-46. La nascita della Repubblica, pur con le sue difficoltà a riportare giustizia in un territorio diviso da una guerra civile, segna il recupero di un linguaggio di verità, concretezza, realismo (morte, fame, suicidi), che si manifesta anche sui rinati quotidiani di informazione, attraverso la penna di grandi scrittori: Alvaro, Savinio, Bontempelli, De Ruggiero, Moravia, Brancati. È la guerra il grande motore del cambiamento di tutto il paese: per coloro che l'hanno subita e, soprattutto, per coloro che l'hanno "scelta" come passaggio necessario per il costituirsi di una nuova classe politica, democratica e antifascista.
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento