Il tuo browser non supporta JavaScript!

Corbaccio: I grandi scrittori

La giovenca malata di nostalgia e altri racconti

di Singer Isaac B.

editore: Corbaccio

pagine: 409

Isaac Singer nella sua vita ha scritto circa centocinquanta racconti
19,90

Le passioni della mente

Il romanzo di Sigmund Freud

di Stone Irving

editore: Corbaccio

pagine: 912

Sigmund Freud si laureò in medicina a Vienna nel 1881 e ottenne, poco dopo, la libera docenza in neuropatologia
26,00

Io, Claudio

di Robert Graves

editore: Corbaccio

pagine: 400

"Mi accingo a scrivere della mia vita; a partire dalla mia prima fanciullezza via via anno per anno fino a quella svolta fatale in cui, circa otto anni fa, mi trovai subitamente impegolato in una crisi che chiamerò 'aurea' e dalla quale non ho mai potuto districarmi." Zio di Caligola, marito dell'infedele Messalina, padre adottivo e vittima di Nerone, l'imperatore Claudio inizia il racconto della sua vita, scritto proprio di suo pugno, e non affidato, com'era costume a quei tempi, a un oscuro segretario o a un annalista adulatore. Immaginaria autobiografia del grande imperatore, "Io, Claudio" rievoca i fasti, i costumi e la potenza della Roma imperiale, ma anche gli episodi grotteschi e le tragiche avventure di colui che, tra i dodici Cesari, ebbe la vita più movimentata. Primo "generalissimo" dell'impero, seguiremo Claudio nell'instaurazione della dominazione permanente della Britannia, nei palazzi dei deserti libici, per le strade di Roma, negli accampamenti dei Balcani, addirittura ad Antiochia in una casa infestata dagli spiriti.
20,00

Lo scrittore di lettere e altri racconti

di Isaac Bashevis Singer

editore: Corbaccio

pagine: 448

Singer nella sua vita ha scritto circa centocinquanta racconti
22,00

Il tormento e l'estasi

di Stone Irving

editore: Corbaccio

pagine: 843

I miei lineamenti non sono ben disegnati, pensò il fanciullo tredicenne, immerso in una seria concentrazione
23,00

Vortici di gloria

di Irving Stone

editore: Corbaccio

pagine: 673

In "Vortici di gloria" Irving Stone ha ridato vita ai maggiori e minori esponenti dell'Impressionismo francese, ripercorrendo le vicende umane e artistiche di personalità d'eccezione. Al centro del libro è Camille Pissarro, il "visionario riflessivo", come fu definito, la cui vita è strettamente intrecciata a quella di Monet, Manet, Degas, Renoir, Cézanne, Sisley, Gauguin, Van Gogh, Baudelaire, Zola e quanti altri, pittori, scrittori, mercanti d'arte, popolarono la scena artistica francese nella seconda metà dell'Ottocento. Gli incontri al Café Guerbois e al Café de la Nouvelle Athènes, le esposizioni ai Salons ufficiali, e ai Salons des refusés e, sullo sfondo, le vicende politiche della Francia a cavallo fra Secondo Impero e Terza Repubblica, fanno da cornice allo sviluppo di uno dei più esaltanti periodi creativi della storia dell'arte, narrato con fantasia e attenzione alla verità storica.
22,00

Il padrino

di Puzo Mario

editore: Corbaccio

pagine: 450

Protagonista del "Padrino" è Don Vito Corleone, capo delle cinque famiglie che esercitano il loro potere nel mondo della mafia
21,00

opere

di Süskind Patrick

editore: Corbaccio

pagine: 491

Il volume raccoglie le opere di Patrick Suskind
18,60

Viaggio al termine della notte

di Louis-Ferdinand Céline

editore: Corbaccio

pagine: 575

L'anarchico Céline, che amava definirsi un cronista, aveva vissuto le esperienze più drammatiche: gli orrori della Grande Guer
19,00

La storia infinita

di Ende Michael

editore: Corbaccio

pagine: 446

Bastiano Balthazar Bux è un ragazzino goffo, grassoccio, soprattutto solo
21,00

La montagna incantata

di Thomas Mann

editore: Corbaccio

pagine: 703

"'La montagna incantata' è un fedele, complesso, esauriente ritratto della civiltà occidentale dei primi decenni del Novecento e, nella sua incantata fusione di prosa e poesia, di vastità scientifica e di arte raffinata, è il libro, forse, più grandioso che sia stato scritto nella prima metà del secolo." Con queste parole, un entusiasta Ervino Pocar concludeva l'introduzione all'edizione della "Montagna incantata" da lui tradotta nel 1965 che da allora ha fatto conoscere e apprezzare ai lettori italiani questo Bildungsroman straordinariamente complesso ambientato in un sanatorio svizzero, il celebre Berghof di Davos. Quando il protagonista, il giovane Hans Castorp, vi arriva, è il tipico tedesco settentrionale, un solido e rispettabile borghese. A contatto con il microcosmo del sanatorio il suo carattere subisce un'evoluzione e un incremento: passa attraverso la malattia l'amore, il razionalismo e la gioia di vivere, il pessimismo irrazionale, senza che nessuna di queste posizioni lo converta. Ma in mezzo a tante forze contrastanti, Castorp trova il proprio equilibrio. In questo mondo dove il tempo si dissolve e il ritmo narrativo si snoda in sequenze di ore, giorni, mesi e anni resi tutti indistinti dalla routine quotidiana, egli può liberamente crescere. Paradossalmente (l'umorismo di Mann),dopo essere stato convertito alla vita Castorp tornerà alla pianura per perdersi nell'inutile strage della "grande" guerra. Prefazione di Giorgio Montefoschi.
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.