Il tuo browser non supporta JavaScript!

Cortina raffaello: Individuo gruppo organizzazione

Interrogare la ricerca qualitativa. Pratiche critiche e sovversive

editore: Cortina raffaello

pagine: 284

Questo libro è un testo utile e provocatorio
22,00

Culture d'impresa. Come affrontare con successo le transizioni e i cambiamenti organizzativi

editore: Cortina raffaello

pagine: 232

Edgar e Peter Schein, rinomati esperti della cultura aziendale, propongono qui storie e strumenti pratici che aiuteranno i lea
22,00

La ricerca qualitativa nelle organizzazioni. Pratiche di conoscenza situata e trasformativa

editore: Cortina raffaello

pagine: 338

La produzione di conoscenza relativa alle organizzazioni richiede l'attivazione di processi di costruzione comune, avvicinando
26,00

Formazione e trasformazione. Un modello complesso

di Laura Formenti

editore: Cortina raffaello

pagine: 321

Che cosa connette la costruzione di un muro a secco con la formazione? Entrambe richiedono attenzione, cura, creatività e imma
28,00

La selezione del personale. Come scegliere il candidato migliore ai tempi del web

editore: Cortina raffaello

pagine: 230

Ogni organizzazione mira ad assumere i candidati migliori, così come ogni candidato aspira a esprimersi al meglio delle propri
22,00

Il management. Approcci, culture, etica

di Ann L. Cunliffe

editore: Cortina raffaello

pagine: 200

"Il management è un'attività relazionale, riflessiva ed etica
21,50

La teoria dell'apprendimento trasformativo. Imparare a pensare come un adulto

di Jack Mezirow

editore: Cortina raffaello

pagine: 219

Nel 1978 Jack Mezirow introdusse nel dibattito internazionale sull'educazione degli adulti l'espressione "apprendimento trasformativo". Da allora, la sua proposta metodologica ha goduto di grande fortuna, generando interesse nel mondo dell'insegnamento, dell'educazione, della formazione e della cura. Secondo le linee dell'apprendimento trasformativo, un adulto può davvero cambiare se nella propria vita e nella propria storia di formazione si imbatte in un "dilemma disorientante", un problema per il quale le sue esperienze e conoscenze pregresse non forniscono soluzioni. A partire dagli effetti di questo dilemma si inaugura nel processo formativo una fase di riflessione, di messa in discussione, di nuova consapevolezza e di cambiamento che coinvolge quelle che Mezirow chiama le "prospettive di significato", schemi di riferimento personali entro i quali sono assimilate e trasformate le nuove esperienze. Questo libro offre al lettore italiano la possibilità di approfondire il pensiero di Mezirow degli ultimi venticinque anni, un pensiero che continua a ispirare il lavoro sul campo di educatori, formatori e ricercatori in tutto il mondo.
22,00

Il mito dell'evidence-based. Per un uso critico della ricerca sociale applicata

di Martyn Hammersley

editore: Cortina raffaello

pagine: 265

La ricerca scientifica è basata sulle evidenze? Cosa costituisce evidenza per la pratica evidence-based? La misurazione social
25,00

Interviste e colloqui nelle organizzazioni. Metodi per un dialogo efficace nei contesti organizzativi e istituzionali

di Castiello D'Antonio Andrea

editore: Cortina raffaello

pagine: 450

Sono prese in esame le applicazioni del colloquio-intervista nel mondo del lavoro contemporaneo, considerando gli aspetti teor
29,00

Pratiche di valutazione formativa. Il caso fondazione Rui

editore: Cortina raffaello

pagine: 184

A partire dal caso delle residenze della Fondazione Rui, ente che gestisce collegi di merito in differenti città d'Italia e promuove progetti di formazione in ambito universitario, si propongono indicazioni a supporto dell'ipotesi di fondo: fare una buona valutazione dell'efficacia di azioni formative complesse rappresenta un'opportunità per migliorare anche l'organizzazione. I temi affrontati sono quelli dell'apprendimento organizzativo, della formazione degli adulti in contesti di esperienza operativa e delle implicazioni organizzative che ne determinano le condizioni di efficacia. L'accento è posto su tematiche tipiche di una comunità scientifica, quella degli psicologi del lavoro e dell'organizzazione, in cui l'ambito della formazione e della valutazione apre processi di comprensione dell'organizzazione più articolati.
23,00

Collaborative management research. Teoria, metodi, esperienze

editore: Cortina raffaello

Negli scenari organizzativi attuali chi si occupa di produzione e gestione della conoscenza è chiamato ad affrontare molteplic
28,00

Rischio stress lavoro-correlato. Valutare, intervenire, prevenire

editore: Cortina raffaello

pagine: 197

L'entrata in vigore del Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (2008) ha affidato alle aziende un nuovo compito: valutare e prevenire il rischio stress lavoro-correlato. La questione, però, non può essere affrontata solo in termini oggettivi e di conformità alla legge, relegando ai margini le variabili relazionali e climatiche dei contesti aziendali. È necessario cogliere l'opportunità per favorire una nuova cultura della sicurezza nelle organizzazioni, distinguendo chiaramente, con il ricorso ad approfonditi strumenti di monitoraggio, tra valutazione del rischio, cioè la probabilità che si sviluppino condizioni di disagio lavorativo, e valutazione dello stress, cioè la rilevazione dell'effettivo disagio del singolo lavoratore. Occorre soprattutto privilegiare una prospettiva di ricerca-intervento, mirando a coinvolgere tutti gli attori dell'azienda nell'analisi delle condizioni di stress/benessere. Solo così si promuoverà nei lavoratori una piena consapevolezza sui temi della salute organizzativa e dei fattori della sicurezza, rendendo possibile l'individuazione degli errori che spesso portano alle crisi, agli incidenti, agli infortuni.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.