Il tuo browser non supporta JavaScript!

Cantagalli

Famiglia di fatto. Problema giuridico e di bioetica relazionale

di Cristina Rolando

editore: Cantagalli

pagine: 112

L'autrice propone un'interpretazione sociologica della convivenza sulla base dei dati Istat e del significato dell'istituto, rendendo ragione del perché tali forme di aggregazione costituiscano un problema di bioetica relazionale e di biopolitica.
12,50

Exilium

di Massimo Lippi

editore: Cantagalli

pagine: 192

Novanta poesie che coprono una stagione dell'anima più che un arco di tempo: 1980-2008. Lippi scava e sperimenta nel suo originale linguaggio, colto, stratificato e ricco di metafore, nelle storie quotidiane e nelle sue fulminanti sentenze.
16,00

Tommaso Pendola (1800-1833). Tra apostolato, pedagogia e impegno civile

editore: Cantagalli

pagine: 316

Una profonda analisi del profilo e dell'opera di Tommaso Pendola da cui emerge una figura poliedrica, impegnata in ogni campo,
25,00

Gender revolution. Il relativismo in azione

di Kuby Gabriele

editore: Cantagalli

pagine: 156

Una denuncia aperta della nuova ideologia del ''Gender'' che livella la differenza tra uomo e donna, indebolendo i principi fo
12,90

Non è bene che l'uomo sia solo. L'amore, il matrimonio, la famiglia nella prospettiva cristiana

di Carlo Caffara

editore: Cantagalli

pagine: 368

Il cardinale Carlo Caffarra affronta un nodo cruciale dell'antropologia contemporanea: l'amore come esperienza di reciprocità
20,00

Pecore e pastori. Riflessioni sul gregge di Cristo

di Giacomo Biffi

editore: Cantagalli

pagine: 256

Non è sempre facile seguire l'invito di Gesù alla mitezza e all'umiltà di cuore; non e' sempre facile vivere secondo la docilità propria di un gregge. Soprattutto se quel gregge è "piccolo" e pieno di limiti. Eppure è proprio in virtù di questa piccolezza che il 'Buon Pastore guarda ai '"suoi" con grande tenerezza. Partendo da qui, dal privilegio di chi in quel piccolo gregge si riconosce, l'autore offre una riflessione sul legame indissolubile tra le pecore e Cristo, e chiarisce senza censure quali siano i compiti, i carismi e i doveri di ciascuno. Non mancano nel volume spunti chiarificatori su temi di attualità come il sacerdozio delle donne, l'omosessualità, la castità, la pretesa dei cristiani di affermare verità assolute, il dialogo interreligioso.
13,80

La profezia di Paolo VI. L'Enciclica Humanae Vitae (1968)

di Michel Schooyans

editore: Cantagalli

pagine: 96

A quarant'anni dalla sua pubblicazione, l'Enciclica Humanae vitae continua a provocare reazioni appassionate. Purtroppo,la maggior parte di coloro che hanno denigrato l'Humanae vitae non hanno notato che è anzitutto la ragione a giustificare la posizione di Paolo VI. L'Enciclica conferma le conclusioni evidenti di una serie di discipline scientifiche: medicina, biologia, psicologia, economia, storia, diritto, ecc.
9,90

La diceria immortale. La questione di Dio o l'inganno della modernita'

di Spaemann Robert

editore: Cantagalli

pagine: 224

E' un libro straordinario, questo di Robert Spaemann
19,80

Il suicidio della modernità

di Raffaele Iannuzzi

editore: Cantagalli

pagine: 200

La modernità si sta suicidando. Non tanto perché le radici cristiane non fanno piu' parte della sua memoria, quanto perché la laicità non è piu' parte costitutiva del suo orizzonte o, almeno, rischi di non esserlo piu'. Proprio la laicità, in questa vicenda, è la grande straniera, l'assente, l'elemento rimosso.
14,00

Dal mio letto di dolore il Tuo nome annuncerò

di Germana Marini

editore: Cantagalli

pagine: 216

Scritto ''sulla propria pelle'' dall'autrice, e' questo un libro d'immancabile presa e dal forte impatto emotivo. Un'edificante testimonianza, dove la vittoria sulla sofferenza e sul male diviene quasi urlata, per rammentarci che oltre il lutto del Venerdi' Santo, ci attende l'alba radiosa della Resurrezione, della Pasqua. Corredano il testo i contributi sul tema delle piu' autorevoli voci.
16,00

Occidente: l'ineludibile incontro

di Prades Javier

editore: Cantagalli

pagine: 144

L'Europa ancora una volta è diventata terra d'incontro
15,00

Islam. Dall'apostasia alla violenza

di Khalil Samir

editore: Cantagalli

pagine: 220

Samir ci aiuta a comprendere l'Islam e il modo in cui esso è vissuto, gli slanci spirituali e le difficoltà, il glorioso passato e l'arretratezza del presente, le vittime (cristiani, ma anche musulmani) e i carnefici. Fino a poco tempo fa, preti e missionari che lavorano in Africa del nord e in paesi asiatici musulmani, dove i cristiani sono minoranza e dove gli stranieri sono a mala pena accettati, non hanno mai sbandierato troppo ai quattro venti le violenze che i cristiani (e i musulmani) subiscono da parte del potere politico o dai gruppi fondamentalisti. In più, siccome il cristianesimo è visto come una religione straniera (sebbene sia nata in Medioriente), le notizie diffuse in Occidente hanno sempre rischiato di essere lette come una nuova forma di colonialismo culturale. Questo libro di Samir sgombro da ogni falsa cautela, ci aiuta a comprendere con realismo i problemi dell'Islam fino alla radice, che è l'ambiguità con cui è interpretato lo stesso Corano. Nel fare ciò, egli dà voce a tutti i musulmani che vorrebbero riformare e modernizzare l'Islam, ma non riescono, o non possono, per la violenza e l'intolleranza che domina il mondo musulmano, fra dittature, terrorismo e sharià.
16,80

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.