Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Colonnese

10,50
10,50
13,00
5,50

Ricordando Eduardo

di Federico Frascani

editore: Colonnese

pagine: 112

Nell'ultimo decennio in Italia e all'estero sono aumentati i luoghi dove le commedie di Eduardo De Filippo vengono rappresentate con crescente successo, a conferma dell'enorme importanza raggiunta da uno degli autori italiani fra i più proficui del Novecento. In questo volume l'autore, dopo aver esaminato il materiale raccolto negli anni, ne presenta, in occasione del centenario della nascita del grande drammaturgo, la biografia.
12,00

Lessico dell'attore

di Mario Santella

editore: Colonnese

pagine: 240

12,00

Siamo nati per soffriggere. Riflessioni ai fornelli

di Gino Rivieccio

editore: Colonnese

pagine: 168

Questo non è un libro di cucina
15,00

Antica smorfia napoletana

editore: Colonnese

pagine: 288

La Smorfia è uno dei simboli di Napoli
10,00

The Reggia of Caserta. A brief historical and artistic guide

editore: Colonnese

pagine: 96

Un volume agile e puntuale, ricco di foto, che ripercorre storia e architettura di uno dei più grandiosi palazzi monumentali d
10,00

L'arte di essere felici

di Mantegazza Paolo

editore: Colonnese

pagine: 96

Difficile dire cosa sia la felicità, concetto sommamente relativo, ma Mantegazza sosteneva di averla trovata
8,00

Pulcinella stanco seduto sul marciapiede del mondo

di Ariele D'Ambrosio

editore: Colonnese

pagine: 84

"Pulcinella stanco seduto sul marciapiede del mondo
14,00

Tatafiore. I maestri di Terrae Motus

editore: Colonnese

pagine: 194

Ernesto Tatafiore tenne la sua prima mostra personale nel 1969 proprio presso la galleria di Lucio Amelio con il quale stabilì negli anni un rapporto di collaborazione ed amicizia. L'artista affronta temi e figure che rimangono costanti nella sua produzione: la Rivoluzione francese e quella napoletana del 1799. Dietro l'ostentata semplicità formale, la sua pittura incrocia la memoria pubblica dell'uomo occidentale, ma anche ricordi dell'infanzia, oggetti, icone e simboli del paesaggio partenopeo sottratti alle stucchevoli rappresentazioni di maniera. Nella mostra attuale aggiunge ai suoi eroi i protagonisti del Futurismo, inteso come velocità e movimento, acceleratore di progresso della civiltà umana. La genialità creativa del maestro napoletano consiste nell'unire il viaggio nella Storia con le profondità dell'inconscio personale, in un itinerario che intreccia memoria pubblica e privata, avvalendosi dei linguaggi lievi dell'ironia, del gioco, della razionalità come affermazione di libertà e impegno etico. Un artista che, attraverso un segno grafico elegante e la scelta di una colorazione decisa, ha ritratto avvenimenti e protagonisti della storia con una straordinaria capacità compositiva, ottenendo una sintesi di semplicità non comune, con sentimento e suggestione, come se riuscisse a compenetrarsi nei personaggi storici con la propria interiorità. I suoi dipinti reificano lo svolgersi di esperienze formative filtrate attraverso la fantasia.
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.