Il tuo browser non supporta JavaScript!

Manni

L'enigma del quadro. Tre ragazzi sulle tracce di Garibaldi

di Cercena` Vanna

editore: Manni

pagine: 100

Che mistero racchiude quella ragazzina dell'Ottocento ritratta in un quadro trovato nella vecchia casa di famiglia, dove ora a
10,00

Ladro di racconti

di Balduino Armando

editore: Manni

pagine: 144

13,00

Le anime sospese del cisternone

di Aceto Gennaro

editore: Manni

pagine: 368

22,00

Liturgia delle ore

di Maria Consolo

editore: Manni

pagine: 304

18,00

Il tempo che verrà

di Vitiello Italia

editore: Manni

pagine: 224

20,00

Diario domestico

di Francoli Federica

editore: Manni

pagine: 8

8,00

Vendola contro tutti

Candidati reali e digitali nella campagna elettorale del 2010 in Puglia

 

editore: Manni

pagine: 232

20,00

L'immaginazione

Vol. 258

 

editore: Manni

8,00

La scomparsa del corpo

di Porta Antonio

editore: Manni

pagine: 192

La scomparsa del corpo è la raccolta (preparata dall'autore e pubblicata solo ora) di tutti i racconti di Antonio Porta (alcun
16,00

La zattera attorno al mondo

di Acerbis Lodovico

editore: Manni

pagine: 400

25,00

The writers method. Da Hemingway a Marlon Brando: la costruzione dei personaggi letterari con il metodo Stanislavskij

di Angelo Roma

editore: Manni

pagine: 216

La scrittura creativa basa la propria forza sulla potenza evocativa del linguaggio. Attraverso un ispirato utilizzo delle parole, infatti, il narratore scolpisce nella pietra il proprio appassionato messaggio. Per Roma è fondamentale il giusto equilibrio tra istinto e tecnica, perché nella letteratura, come nella vita, quello che occorre è l'impasto di pancia, cuore e razionalità. E per arrivare a questa combinazione si devono saper maneggiare alcuni strumenti: dalla punteggiatura alla psicologia, dalla scelta della voce narrante ai colpi di scena, l'autore svela tecniche e segreti della scrittura, accorgimenti da prendere, errori da evitare. Soprattutto, spiega come applicare il metodo Stanislavskij alla costruzione dei personaggi: come Marlon Brando si calava nel ruolo di Stanley Kowalski fino a diventare Stanley Kowalski, così lo scrittore deve entrare nel personaggio che racconta fino a sentire ciò che lui sente, fino a pensare ciò che lui pensa. In altre parole, non si deve fingere. Come fa Hemingway. Scrive Filippo La Porta nella Nota introduttiva: "In questo manuale Roma delinea i lineamenti di una poetica probabilmente più eversiva di quello che pensa: una poetica che mette in discussione l'idea stessa di letteratura come finzione, come fiction."
16,00
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.