Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Quodlibet

Venezia e il Rinascimento. Religione, scienza, architettura

di Manfredo Tafuri

editore: Quodlibet

pagine: 584

«Il nostro tentativo è volto a eliminare - per quanto possibile - pregiudizi, a liberare la storia dell'architettura e della c
35,00

Imputazione e colpa. L'invenzione della volontà

di Arianna Brunori

editore: Quodlibet

pagine: 208

Come si diventa colpevoli? Che cosa rende un atto umano imputabile? A tali domande il pensiero moderno, senza apparenti eccezi
18,00

Voci dal piano di sotto

di Gianfranco Mammi

editore: Quodlibet

pagine: 240

Trentuno racconti brevi che danno vita ad un universo di moderata follia; casi semipatologici di persone che s'impuntano: alcu
16,00

Lo spazio dei possibili. Studi sul campo letterario italiano

editore: Quodlibet

pagine: 384

Lo spazio dei possibili, scrive Pierre Bourdieu nelle Regole dell'arte, è uno spazio definito e continuamente ridefinito dal l
26,00

La nascita del Campo freudiano

di Jacques-Alain Miller

editore: Quodlibet

pagine: 320

Avevo vent'anni
24,00

Sul filo. Esercizi di pensiero materiale

di Stefano Catucci

editore: Quodlibet

pagine: 224

Da secoli ci riferiamo al filo per rappresentare l'azione del pensiero
19,00

Creatività

di Emilio Garroni

editore: Quodlibet

pagine: 160

Fare o dire qualcosa di nuovo, di imprevisto, di sorprendente: in che cosa consiste questa capacità tipicamente umana? Come sp
16,00

El Sol

di Franco Scataglini

editore: Quodlibet

pagine: 160

Con il poema postumo El Sol, uscito nel 1995, Franco Scataglini culmina la sua straordinaria vicenda di poeta cui si lega, inn
14,00

Alle cose stesse. Monologhi sulle forme del corpo e dello spazio

di Giovanni Stanghellini

editore: Quodlibet

pagine: 116

Che cosa si prova ad essere una voce disincarnata, un corpo abolito in uno spazio che collassa? A passare la vita in un pigiama-armatura per fronteggiare l'invasione dello sporco che attacca da ogni parte, dall'esterno ma anche dall'interno? A sentirsi una vibrazione evanescente estenuante congenita cronica, alla quale solo lo sguardo di un amante può dare consistenza e coerenza? Ad essere attratti e sopraffatti dal vuoto dei penetralia, le porte sacre attraverso cui si crede di accedere all'informe, eterno nascondimento della divinità nascosta? O una nuda presenza ripiegata su se stessa, lucida e insonne, che nella notte veglia su un brusio, un pulviscolo sonoro testimone di un eccesso? O una persona dalla sintassi stravolta, tormentata dal dubbio che il proprio intérieur - la carne - non sia abbastanza donna, e l'extérieur - il corpo visibile - non rispecchi abbastanza il proprio desiderio di femminilità? Cosa si prova ad essere una nuvola, dover abitare un corpo dai bordi fluttuanti, incessante metamorfosi, perenne sospensione di cui non si riesce a vedere la bellezza?
16,00

Saggi e note su Saba

di Pier Vincenzo Mengaldo

editore: Quodlibet

pagine: 96

«La prima ragione per cui mi sono spinto a raccogliere in volume saggi e note miei su Saba è stata, se posso usare il termine,
14,00

Senilità

di Italo Svevo

editore: Quodlibet

pagine: 304

È un libro che, come i più grandi libri, si può leggere e rileggere, e ogni volta è una sorpresa, una scoperta e una sempre ap
14,00

Democrazia militante e diritti fondamentali

di Karl Loewenstein

editore: Quodlibet

pagine: 120

La democrazia oggi è in pericolo: gruppi e partiti estremisti ne minacciano l'esistenza, e per paradosso lo fanno al riparo de
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.