Il tuo browser non supporta JavaScript!

Elliot: Antidoti

Il genio del Belli

di Vigolo Giorgio

editore: Elliot

pagine: XV-535

Giorgio Vigolo è stato il primo critico a proporre una rilellura non più in chiave folclorica della produzione belliana
39,00

La saggezza e il destino

di Maeterlinck Maurice

editore: Elliot

pagine: 187

In questo testo del 1898 il poeta e filosofo belga premio Nobel si confronta con il caso, la fatalità e il mistero che pervado
13,50

D'Annunzio e la magia della moda

di Paola Sorge

editore: Elliot

pagine: 154

Raffinatezza estrema - ebbrezza suprema: questa la regola d'oro del Vate, esteta per eccellenza, per i suoi incontri amorosi con le "belle di notte", un lungo elenco di donne famose e non che il poeta ricoprì letteralmente d'oro. Per loro Gabriele d'Annunzio, esperto di moda femminile sin da ragazzo, ordinava abiti di alta sartoria, scarpe, accessori, gioielli e favolose camicie da notte che lui stesso si divertiva a disegnare o a modificare secondo il suo infallibile gusto. Si rivelò così stilista capriccioso e geniale, come attestano lettere e messaggi da lui inviati alle più celebri sarte dell'epoca, prima fra tutte la Biki, regina della moda milanese. Le "vesti magiche" trasformavano tutte loro in femmes fatales ed erano parte integrante e irrinunciabile dei giochi d'amore del poeta. Un nuovo studio sulla natura del rapporto di d'Annunzio con la moda femminile e le sue "modelle" d'eccezione.
18,50

Budda sorride

di Brandi Cesare

editore: Elliot

pagine: 84

Budda sorride è la cronaca di un viaggio compiuto da Cesare Brandi in Estremo Oriente, tra le terre di Cina, Giappone e Thaila
13,50

Diario di un uomo deluso

di W. N. P. Barbellion

editore: Elliot

pagine: 314

Appena tredicenne, Bruce Frederick Cummings inizia ad annotare le sue riflessioni su un diario che continuerà a tenere per il resto della sua vita. Nel 1915 gli viene diagnosticata la sclerosi multipla e la malattia incide profondamente sulla sua scrittura, anche se non ne arresta l'incedere. Il diario si ferma all'inverno del 1917 e viene pubblicalo sotto pseudonimo nel 1919, pochi mesi prima della sua morte. Ne risulta un libro estatico, commovente, pieno di curiosità e amore per la vita, che riesce a raccontare un'intera esistenza nella sua lotta semplice e quotidiana. A lungo dimenticato, "Diario di un uomo deluso" è oggi considerato un classico della letteratura inglese moderna, ed è stato inserito da Raymond Queneau tra i novantanove libri più grandi mai scritti. È stato apprezzato anche da Jack Kerouac, Vladimir Nabokov, H.G. Wells e George Orwell.
22,00

Felice di volare. Ricordi della mia vita in volo e di altre aviatrici

di Earhart Amelia

editore: Elliot

pagine: 188

Felice di volare, scritto nel 1932, è un memoir in cui la famosa aviatrice racconta la nascita del suo interesse per il volo e
17,50

Kabarett! Satira, politica e cultura tedesca in scena dal 1901 al 1967

di Paola Sorge

editore: Elliot

pagine: 220

È la rievocazione del leggendario Kabarett con la kappa, dagli inizi gloriosi dell'era guglielmina agli anni "d'oro" Venti e Trenta e poi alla miracolosa rinascita nel secondo dopoguerra. È la scoperta della sorprendente capacità di critica e di autocritica e dell'ironia graffiante dei tedeschi. Autori come Frank Wedekind, Kurt Tucholsky, Erich Kästner ed Erika Mann hanno affrontato coraggiosamente tutti i più spinosi problemi della vita sociale e politica del Novecento, inclusi quello del militarismo prussiano, della rigida censura imposta dall'impero, del nazismo e della colpa collettiva del popolo tedesco, della denazificazione, dell'ipocrisia delle istituzioni sotto Adenauer e Brandt. Le strofe delle canzoni satiriche inserite nel volume, finora inedite, sono state tradotte e, quando possibile, messe in rima dall'autrice.
25,00

Il giovane Michelangelo. La nascita di un genio

di Spike John T.

editore: Elliot

pagine: 365

Giovane dal talento straordinario, ossessionato dal successo, tormentato, fragile, arrogante, sospettoso, costantemente preocc
17,50

Ritratti persiani

di Gertrude Bell

editore: Elliot

pagine: 187

Archeologa e agente segreto britannico, Gertrude Bell fu anche una scrittrice raffinata e una delle più autorevoli orientaliste dell'Ottocento. Nel 1892, a ventiquattro anni, lasciò Oxford per intraprendere un viaggio in Persia. Ritratti persiani nacque come un personale diario di viaggio, una raccolta di immagini, momenti, realtà fisiche e metafisiche che svelano un mondo ancora oggi lontano dai riflettori europei. I persiani appaiono nella loro dimensione quotidiana, nel rapporto con se stessi, nella lotta costante tra l'eredità di un "complesso eroico", la gloria del passato e il declino del presente. Prendono corpo i volti di Teheran, la vita delle donne, i giardini medievali nascosti, le misteriose verità del misticismo orientale. Ma Gertrude Bell spinge il suo sguardo anche fuori dalle città, negli immensi territori del Khorasan, nei deserti, per arrivare al fulcro originario di un'intera civiltà, il suo fondamento religioso, l'Islam. La sua caccia all'incognito e allo sconosciuto diventa così un viaggio a doppio senso, una via per scoprire le differenze e, soprattutto, le insospettate affinità tra Islam e Cristianesimo, tra Oriente e Occidente.
18,50

Country girl

editore: Elliot

pagine: 378

Il suo primo romanzo, "Ragazze di campagna", fu ritenuto talmente scandaloso da essere messo al bando nella cattolicissima Irl
18,50

L'eredità di Jupiter

di Ted Simon

editore: Elliot

pagine: 317

L'incontro con i violenti corpi militari cileni, un arresto e una grottesca detenzione in India, le bizzarre abitudini di thailandesi e malesi, l'esilarante "lotta" con una bottiglia di birra ecuadoregna andata a male... "L'eredità di Jupiter" è il dietro le quinte dell'epico viaggio su due ruote di Ted Simon, tutto quello che per motivi di spazio e di sintesi mancava nei "Viaggi". Ma è anche una storia a sé. Per Ted Simon, girare il mondo su una Triumph ha significato qualcosa in più di "una bella gita": è diventato uno stile di vita. Spostarsi ogni giorno, incontrare persone sconosciute su strade sconosciute, creare rapporti d'amicizia tanto brevi quanto intensi. Ma dopo quattro anni in giro per il mondo, come si torna a un'esistenza ordinata, normale, a una vita domestica con tutti i suoi crismi? Nel filo che lega i ricordi ai turbolenti e toccanti episodi della sua "vita dopo il viaggio", Ted intravede un senso nascosto, una sfida più grande, perché, a volte, la cosa più difficile è fermarsi.
18,50

Tango. Storia dell'amore per un ballo

di Robert Farris Thompson

editore: Elliot

pagine: 407

Dimenticate tutto ciò che pensavate di sapere sul tango e ricominciate da zero. Con questo libro straordinario, ormai considerato una pietra miliare, il musicologo, storico e antropologo Robert Farris Thompson ci conduce attraverso il mistero del più praticato, sensuale ed enigmatico dei balli. Per scoprirne autori di musica e testi, da Carlos Gardel a Jorge Luis Borges. Distinguerne influenze e contaminazioni, dall'habanera alle opere di Rossini. Capirne ritmi e filosofia, tra amore e follia e morte. Seguirne evoluzione e cambiamenti fino ai giorni nostri. Piangerne la decadenza e l'eccessiva commercializzazione. Celebrarne la rinascita con i maestri di forme moderne e rinnovate. Decodificarne i movimenti e i passi, dai più semplici ai più complicati e ricchi di storia vissuta. Prefazione di David Byrne.
18,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.