Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ets: Scienze dell'educazione

19,00

Memorie di una inedita corrispondenza. Lettere di Giuseppe Lombardo Radice ad Adolphe Ferrière

di Gabriella D'Aprile

editore: Ets

pagine: 144

Frutto di un sistematico scavo investigativo e di un attento studio di fonti documentarie finora inesplorate, rinvenute presso
13,00

«Rimuovere gli ostacoli...». Per una pedagogia di frontiera

di Alessandro Tolomelli

editore: Ets

pagine: 204

La Costituzione italiana ci ricorda, all'articolo 3, che la Repubblica si impegna a "rimuovere gli ostacoli" che impediscono l
20,00

Le donne si raccontano. Autobiografia, genere e formazione del sé

editore: Ets

pagine: 437

Ogni autobiografia costituisce un processo formativo che consente sia di conoscersi che di ri-conoscersi
37,00

Pedagogia e educazione dell'attività grafica infantile. Creatività, arte ed evoluzione "naturale" dello scarabocchio, del disegno e della scrittura

di Roberto Travaglini

editore: Ets

pagine: 203

Da quando il vertiginoso processo di virtualizzazione della comunicazione scritta è divenuto un fenomeno ormai inarrestabile,
19,00

Drammi privati e pubbliche virtù. La maestra italiana dell'Ottocento tra narrazione letteraria e cronaca giornalistica

di Anna Ascenzi

editore: Ets

pagine: 208

Il volume focalizza l'attenzione, oltre che su una serie di vicende magistrali femminili divenute oggetto di inchieste e di am
19,00

Qualità e università. Ripensare la docenza tra professionalità e ben-essere

editore: Ets

pagine: 180

I cambiamenti che caratterizzano le università dell'ultimo decennio non stanno solo comportando una crisi del vecchio modello
20,00

Incontri intergenerazionali. Riflessioni sul tema e dati empirici

di Alberto Fornasari

editore: Ets

pagine: 206

Le sfide in questi primi anni del millennio appaiono numerose, una su tutte: quali politiche promuovere in una società dove a
19,00

Le parole chiave della pedagogia interculturale. Temi e problemi nella società multiculturale

editore: Ets

pagine: 240

Il vasto campo di studi e di ricerche che va sotto il nome di "pedagogia interculturale" viene in questo volume tratteggiato attraverso l'analisi di dieci parole chiave, che designano questioni cruciali poste sul piano educativo dalla odierna configurazione multiculturale della società: diritti umani, integrazione, postcoloniale, razzismo, etnocentrismo, dialogo, genere, infanzia, adolescenza, minori stranieri non accompagnati. Parole riferite a idee, ma anche a pregiudizi, che costituiscono una costellazione di significati da chiarire e meditare; e parole che suggeriscono pratiche, azioni e relazioni attraverso il riferimento a destinatari particolari e alle differenze che essi esprimono. Dieci autori riflettono su altrettante questioni centrali per offrire al lettore un quadro concettuale ampio e complesso, utile per mettere a fuoco i fondamenti teorici della pedagogia interculturale e interrogarsi sul nostro tempo, a partire da una prospettiva inclusiva e dialogica.
24,00

Cremona civilissima. Storia di una politica scolastica (1860-1911)

di Matteo Morandi

editore: Ets

pagine: 328

"Cremona civilissima" è la storia di un progetto di governo municipale durato circa mezzo secolo, nel quadro di uno sforzo di reciproca presentazione compiuto, quasi a gara, dalle cento città d'Italia all'indomani dell'Unità. Retoriche di legittimazione e istanze di democrazia caratterizzano, nello specifico, la politica scolastica cremonese, oggetto del volume, indagata in ottica interdisciplinare alla luce delle più recenti prospettive storiografiche. Ancora una volta, l'educazione si fa qui stimolo e pretesto per un programma politico complessivo, dietro il quale si confrontano e si scontrano nel tempo diverse concezioni di cittadino e di società. È da siffatto intreccio di sguardi, suggestioni teoriche e filoni di ricerca che nasce il presente lavoro, occasione per comprendere la storia generale nelle pieghe della dimensione locale e, insieme, omaggio ad una comunità, che forse non sa di essere stata un giorno, in un passato poi non tanto remoto, civilissima.
30,00

Pedagogia e studi culturali. La formazione tra critica postcoloniale e flussi culturali transnazionali

di Davide Zoletto

editore: Ets

pagine: 180

Pedagogia e studi culturali sono due aree di ricerca che si confrontano entrambe con la complessità culturale delle società contemporanee, e in questa prospettiva hanno sviluppato, soprattutto in ambito anglosassone, un prolungato e fruttuoso dialogo. Questo volume esplora i presupposti teorico-educativi di questo dialogo partendo dai primi passi mossi nei corsi di adult education nell'Inghilterra degli anni Cinquanta, attraverso la lunga stagione della critica postcoloniale, fino a giungere ai più recenti sviluppi degli studi sui flussi culturali transnazionali. In tutti questi casi, e spingendosi fino ai contesti educativi contemporanei, il volume cerca di evidenziare come il dialogo fra pedagogia e studi culturali abbia fornito e possa fornire ancora oggi un contributo prezioso alla ricerca pedagogica. In particolare, attraverso una serie di esempi che vanno dalla costruzione del curricolo alla possibile valenza educativa di alcuni aspetti della popular culture contemporanea, il saggio evidenzia come - grazie al confronto con gli studi culturali e postcoloniali - le pratiche culturali di persone e gruppi subalterni (per classe sociale, per genere, per appartenenza "etnica") possono essere valorizzate in modo pedagogicamente orientato entro percorsi educativi formali e non formali.
16,00

Manuale di psicologia dell'educazione

editore: Ets

pagine: 302

Nella naturale evoluzione dell'uomo, i processi di nascita, crescita e maturazione intrecciano le trame del precostituito, dell'appreso e dello sperimentato, sottendendo un unico e supremo obiettivo: la valorizzazione e la strutturazione del concetto di Sé, espressione di una irripetibile unicità. Gli educatori, che s'incontrano lungo il percorso della vita, rappresentano i reattori che innescano e permettono lo sviluppo integrale di questo progetto. Assurgere a così importante ruolo, richiede l'impegno e l'obbligo del sapersi mettere in discussione, attraverso un'attenta ed accurata riflessione rivolta alla trilogia del saper fare, saper dire e saper essere, in un meccanismo in espansione che, partendo dalle basi psicologiche dell'educazione, permetta via via la contemplazione di approfondimenti sempre più incisivi e costanti. Il manuale intende inserirsi tra gli strumenti più idonei per favorire questo delicato processo di riflessione, indispensabile per la crescita e la maturazione dell'individuo.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.