Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Karl Löwith

Storia e natura. Scritti su idealismo e sinistra hegeliana

di Karl Löwith

editore: Castelvecchi

pagine: 144

Negli scritti di Karl Löwith qui pubblicati per la prima volta in italiano si intrecciano erudizione e passione, coinvolgiment
16,50

Il cosmo e le sfide della storia

di Karl Löwith

editore: Donzelli

pagine: 160

«Noi tutti oggi esistiamo e pensiamo nell'orizzonte della storia e dei suoi destini, ma non viviamo più nell'ambito del mondo
19,00

Saggi su Heidegger

di Karl Löwith

editore: Se

pagine: 160

«L'autore di questo saggio di valutazione critica può dire forse senza lusingarsi che la sua prima edizione, apparsa nel 1953,
20,00

Dio, uomo e mondo nella metafisica da Cartesio a Nietzsche

di Karl Löwith

editore: Donzelli

In questo volume, tradotto qui integralmente nella sua versione definitiva (1967), Löwith perviene agli esiti più maturi del s
23,00

Eutanasia e suicidio. Liberi di morire?

editore: Medusa Edizioni

pagine: 112

"Scandagliando i modi con i quali viene impiegata la possibilità di protrarre la vita in situazioni prima non immaginabili, so
12,00

Significato e fine della storia. I presupposti teologici della filosofia della storia

di Karl Löwith

editore: Il saggiatore

pagine: 254

L'esigenza di attribuire un significato ultimo all'incessante scorrere degli eventi ha condotto il pensiero moderno a individuare nella storia un progresso, uno sviluppo che potesse giustificarne ogni crisi, ogni male e ogni inevitabile dolore. Eppure, molto prima del metodo storiografico di Voltaire o della grande filosofia dello spirito di Hegel, gli storici dell'età classica Erodoto, Tucidide e Polibio avevano già rinunciato a questa monumentale prospettiva. Per il pensiero classico, infatti, le gesta degli uomini seguono il corso dell'eterna ciclicità del cosmo; non il corso della rivoluzione sociale, ma della rivoluzione immutabile degli astri. Fra queste due visioni antitetiche della storia si colloca, secondo Karl Löwith, la prospettiva giudaico-cristiana, che opera una rottura fondamentale: tanto per il credente quanto per il filosofo della storia, il senso degli eventi non è racchiuso nel passato, ma in un futuro escatologico sempre a venire, capace di determinare ogni fatto alla luce di una storia della salvezza, al cui termine è attesa la redenzione. Ma se il primo è in grado di portare la croce, il secondo secolarizza la speranza religiosa nell'incondizionata fede nel progresso, tanto "cristiana nella sua origine" quanto "anti-cristiana nelle sue conseguenze".
17,00

Carteggio 1919-1973

editore: Edizioni ETS

pagine: 261

La traduzione e curatela italiana dell'epistolario di Martin Heidegger e Karl Löwith - 124 lettere e cartoline redatte tra il
24,00

Significato e fine della storia. I presupposti teologici della filosofia della storia

di Löwith Karl

editore: Il saggiatore

pagine: 258

Senza una filosofia della storia, la storia non è altro che un incomprensibile susseguirsi di eventi che non trasmette le aute
13,00

Oltre Itaca

La filosofia come emigrazione. Carteggio (1932-1971)

editore: Carocci

pagine: 214

Questo volume raccoglie per la prima volta in lingua italiana l'intero carteggio tra due grande filosofi politici del Novecent
20,00

L'individuo nel ruolo del co-uomo

di Löwith Karl

editore: Guida

pagine: 288

L'individuo nel ruolo del co-uomo è lo scritto di abilitazione di Karl Löwith e segna il suo ingresso ufficiale nel mondo acca
23,50

Saggi su Heidegger

di Löwith Karl

editore: Se

pagine: 157

L'autore di questo saggio di valutazione critica può dire forse senza lusingarsi che la sua prima edizione, apparsa nel 1953,
18,00

Il nichilismo europeo

di Karl Löwith

editore: Laterza

pagine: 129

Attraverso l'analisi di autori fondamentali del pensiero moderno e contemporaneo, da Hegel a Heidegger, Lòwith riconduce l'immane dimensione del conflitto e della violenza che ha segnato il XX secolo al nichilismo, esito della modernità e allo stesso tempo suo tradimento. Un saggio che va al cuore della tragedia del Novecento, di cui la Germania è stata uno dei principali protagonisti. Karl Lòwith è stato uno dei maestri della riflessione filosofica novecentesca. Tra le sue opere: «Da Hegel a Nietzsche» (Torino 1981), «Significato e fine della storia» (Milano 1989). Tra i volumi pubblicati per i tipi Laterza:« Storia e fede» (1985), «Jacob Burckhardt» (1991), «Marx, Weber, Schmitt» (1994), «Nietzsche e l'eterno ritorno» (1996).
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.