Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di R. Reim

Giada d'Oriente

di Reim Riccardo

editore: Elliot

pagine: 60

Yehonala ha la carnagione d'avorio e i capelli d'ebano, dorme tra lenzuola di seta e cosparge la sua pelle con latte d'asina e
8,50

Angeline o la casa degli spettri. Testo francese a fronte

editore: La vita felice

pagine: 51

Angeline è l'ultimo racconto di Émile Zola, scritto durante la "fuga" in Inghilterra, dove l'autore di "Nana" e di "Germinal"
6,50

Il cuore oscuro dell'Ottocento

di Reim Riccardo

editore: Avagliano

pagine: 372

Il clamoroso successo dei "Mystères de Paris" di Eugène Sue inaugura la moda europea dei "misteri", che non tarda a dilagare a
16,00

Il tango delle fate

di Reim Riccardo

editore: Hacca

pagine: 149

Questo libro dolente e visionario di Riccardo Reim non ci racconta una storia, ma un ventaglio di storie ipotetiche per una ga
12,00
12,00

Lettere libertine

di Riccardo Reim

editore: Hacca

pagine: 148

"Lettere libertine è un antiromanzo che si colloca felicemente in quella importante famiglia letteraria che ha saputo unire "alto" e "basso", che ha innescato cortocircuiti tra vita e letteratura, tra verità morale e finzione teatrale. Caso raro nella nostra letteratura italiana, Reim è riuscito in questo libro a nominare le parole più sconce senza mai perdere in levità e in ironia e, soprattutto, senza mai porsi il dovere dello scandalo sociale, essendo l'autore di queste Lettere libertine uno dei pochi scrittori che abbia saputo rendere comici i lamenti, e dissimulare i dolori con dei divertissement sgargianti come certi fotogrammi di Fassbinder." (Andrea Di Consoli).
10,00

Fiabe con la F maiuscola

di Riccardo Reim

editore: Armando Editore

pagine: 160

15,00
15,00
15,00
13,00

Il corpo della musa. Erotismo e pornografia nella letteratura italiana dal '300 al '900. Storia, dizionario e antologia

di Riccardo Reim

editore: Editori Riuniti

pagine: 560

La vastissima e insospettabile produzione analizzata in questo libro rivela una dimensione della letteratura italiana che è tempo ormai di liberare da equivoci, silenzi e censure: una sorprendente, insolente, divertita "altra faccia" che annovera la produzione "condannata" di grandi autori (dai celebri Aretino e Baffo agli insospettabili Della Casa, Galileo Galilei, Settembrini e De Amicis, a nomi poco noti ai piú, come Antonio Rocco o Ferrante Pallavicino) accanto a una pubblicistica spesso tanto piú diffusa quanto piú scadente, come ad esempio la "letteratura goliardica" di fine '800.
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.