Il tuo browser non supporta JavaScript!

Editoria

Libri, libri! Discorso al paese di Fuente Vaqueros

di Federico García Lorca

editore: Edizioni estemporanee

pagine: 36

Un appassionato inno d'amore per i libri che Federico García Lorca pronunciò in occasione dell'inaugurazione di una biblioteca nel suo paese natio. Il volume è arricchito da alcune illustrazioni.
3,50

Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo e-book. Guida al self-publishing

di Alberto Forni

editore: Barney

pagine: 85

Nel mondo dell'editoria e della scrittura, quello del self-publishing è sicuramente uno degli argomenti più caldi degli ultimi tempi. Qualcuno lo considera la liberazione dal giogo della selezione editoriale, altri fanno notare come questa democratizzazione porti alla luce prodotti di bassa qualità. Eppure, nonostante in Italia sia relativamente giovane, il fenomeno dell'autopubblicazione ha già offerto alcuni casi editoriali di un certo livello: uno su tutti quello di Anna Premoli, che dopo essere passata dalla pubblicazione fai da te alla Newton Compton, è arrivata a vincere il Premio Bancarella. "Tutto quello che devi sapere per pubblicare (e vendere) il tuo e-book" è una guida al self-publishing che affronta tutti gli aspetti pratici dell'autopubblicazione prendendo per mano l'aspirante autore digitale e conducendolo fino alla creazione di un e-book, alla sua messa in vendita e alla promozione.
10,00

Guida per bibliofili affamati

editore: Pendragon

pagine: 157

Viaggio nella microeditoria italiana ad alto tasso di creatività (e spesso audacia), alla ricerca delle testimonianze eccezion
15,00

Gualtieri di San Lazzaro. Scritti e incontri di un editore d'arte a Parigi

di Luca Pietro Nicoletti

editore: Quodlibet

pagine: 291

Editore e scrittore d'arte, Gualtieri di San Lazzaro (Catania 1904-Parigi 1974) ha vissuto da testimone diretto la stagione pi
24,00

La biblioteca tra spazio fisico e spazio digitale. Evoluzione di un modello

di Alfredo Giovanni Broletti

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 231

La biblioteca e l'architettura, pur avendo condiviso lo stesso luogo all'interno della storia, non sono mai state considerate
24,00

Senior Service

di Carlo Feltrinelli

editore: Feltrinelli

pagine: 431

In questo libro c'è la storia di Giangiacomo Feltrinelli, la sua infanzia, il legame di famiglia, il dopoguerra, la militanza nel Pci, lo spirito del "fare le cose", "un mausoleo bavarese", le "carte della Rivoluzione", un viaggio a Osnabruck, gli anni Cinquanta, la Cooperativa del Libro Popolare, la nascita della casa editrice, "il terribile 1956", un dattiloscritto in cirillico, Operazione Gattopardo, la luna di miele tra Bassa California e Zihuatanejo, "la politica estera", Africa, l'Eskimosa nel fiordo di Trodheim, i libri "osceni", i libri "necessari", Fratelli d'Italia a Villedeati, la Biblioteca di Psicologia e Psichiatria clinica, ping pong con Henry Miller, juke-box in libreria, Cuba Cuba Cuba e molto altro ancora, fino alla tragica fine.
10,00

Le piazze del sapere. Biblioteche e libertà

di Antonella Agnoli

editore: Laterza

pagine: 190

Ripensare gli spazi urbani, sottrarli alla commercializzazione, farne luoghi di incontro, di scambio, di azione collettiva. La biblioteca pubblica, a lungo ignorata dalla politica e oggi minacciata da internet nel suo ruolo informativo, può diventare un territorio aperto a gruppi e associazioni, un centro di riflessione e di condivisione dei saperi, il nodo centrale di una rete con altre istituzioni culturali. In un Paese sempre più ignorante, che rischia di restare ai margini dell'economia della conoscenza, la biblioteca pubblica deve diventare parte di un progetto di rinascita dell'Italia, un luogo di libertà e di creatività per ogni cittadino.
11,00

Le fiabe sono vere. Note su storie e libri non soltanto per bambini

di Denti Roberto

editore: Interlinea

pagine: 106

Le fiabe sono vere, ha scritto Italo Calvino, perché sono, "prese tutte insieme, nella loro sempre ripetuta e sempre varia cas
15,00

Come finisce il libro. Contro la falsa democrazia dell'editoria digitale

di Alessandro Gazoia

editore: Minimum fax

pagine: 207

Da Gutenberg in poi, abbiamo immaginato il nostro progresso intellettuale legato indissolubilmente alla "cultura del libro". Ma oggi, mentre a noi lettori capita sempre più spesso di avere in mano uno smartphone o un e-reader, sembra che questa storia secolare volga al termine, portando con sé la scomparsa dell'editoria come la conosciamo, e forse la trasformazione radicale del concetto stesso di "letteratura". Se ad alcuni sembra un'apocalisse, Amazon.com e le piattaforme di self-publishing disegnano un radioso futuro in cui il rapporto fra chi scrive e chi legge sarà più aperto, diretto, libero. Ma è veramente così? Con un'idea chiarissima di come si sta evolvendo la nostra "società della conoscenza", Alessandro Gazoia analizza lo stato presente del mondo del libro, italiano e internazionale, ed esplora i possibili scenari futuri: mettendo in guardia contro il rischio di confondere le strategie di mercato con il libero scambio di idee, e illustrando invece le autentiche potenzialità rivoluzionarie dell'editoria digitale, "Come finisce il libro" vuole essere il manifesto di un nuovo umanesimo per il futuro dei libri.
10,00

Introduzione a RDA

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 246

Questo volume, pensato soprattutto per gli studenti, gli aspiranti bibliotecari e i bibliotecari che vogliono aggiornare le pr
25,00

Storie di uomini e libri. L'editoria letteraria italiana attraverso le sue collane

editore: Minimum fax

pagine: 318

In questo volume gli studiosi di editoria Gian Carlo Ferretti e Giulia Iannuzzi ricostruiscono attraverso 45 profili un esaust
13,00

La voce dei libri. Undici strade per fare libreria oggi

editore: Marcos y marcos

pagine: 288

Un gatto seduttore a Pietrasanta, corsi di uncinetto e birre artigianali nel centro di Roma, fotografie di luce nell'acqua e nelle nuvole a Torino: non di soli libri vive la libreria. Hanno ricette di filtri e pozioni magiche certe libraie di Pisa, han dato il nome alla fermata del tram i librai storici di Vicenza. Una libraia di Empoli ha un passato da terzino di spinta, un libraio di Pinerolo si tempra correndo nel deserto. Quando i libri ti si aprono attorno come cento fiori irresistibili, è dolce e anche un po' strano innamorarsi di una libreria a Milano. Se a Palermo vuoi andare in spiaggia con un libro, scegli anche il pareo in libreria. Potrebbe alimentare una centrale elettrica a emozioni una libraia di Messina; battono moneta i librai di Bellinzona. La strada del libro è piena di segreti e meraviglie: la tracciano librai che hanno il mestiere nella testa e nel sangue. Mettiamoci dunque in viaggio: da Torino a Palermo, ecco undici librerie che ce la fanno, in Italia, oggi. Ed è solo l'inizio. È bella e molto vera, la storia delle librerie che hanno le idee e la forza di realizzarle. Continueremo a raccontarla.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.