Il tuo browser non supporta JavaScript!

Editoria

Storia delle biblioteche in Italia. Dall'Unità a oggi

di Paolo Traniello

editore: Il mulino

pagine: 230

Il libro - qui presentato in una nuova edizione rivista e aggiornata - segue con grande puntualità l'evoluzione del sistema bibliotecario italiano dal 1860 a oggi, illustrandone gli aspetti burocratici, amministrativi, organizzativi, culturali, e riconducendone le diverse tappe alla più generale vicenda politica italiana. L'Italia, che pure ha ereditato dai secoli passati un patrimonio librario unico al mondo, ha adottato politiche contraddittorie e spesso insufficienti in materia, come appare evidente in questi ultimi anni in cui tagli radicali ai budget hanno portato in molti casi alla quasi paralisi di molte biblioteche.
21,00

Dante, la sua biblioteca e lo studio di Bologna

di Luciano Gargan

editore: Antenore

pagine: 167

Nella "Commedia" i libri più amati dal poeta. Sulla biblioteca di Dante circolano ancora pesanti pregiudizi che vorrebbero farne una raccolta assai modesta, rispetto, ad esempio, a quella molto più ricca del Petrarca e ci si ostina a ripetere che, almeno nel periodo dell'esilio, Dante non poteva possedere molti libri a causa dei suoi continui spostamenti e degli scarsi mezzi economici a disposizione, dimenticando che, prima e dopo l'esilio, ogni città in cui egli soggiornò era in grado di fornirgli nuove opportunità di venire a contatto con i testi che lo interessavano. In mancanza di inventari antichi e di codici superstiti, questo testo si propone di ricostruire la biblioteca di Dante con Dante stesso attraverso una lettura mirata delle sue opere. Nella ricostruzione virtuale della biblioteca di Dante occupano un posto molto significativo il "Convivio" e il "De vulgari eloquentia", due libri scritti con i libri, dove Dante dimostra di poter attingere a piene mani a una gamma assai vasta di conoscenze (e quindi di testi letti e riletti) che era andato accumulando nel corso del tempo, mentre nella "Commedia" egli elabora in momenti successivi il canone di una propria biblioteca ideale, trasformando i suoi "libri peculiares" in personaggi che soggiornano all'interno del limbo, se poeti o filosofi pagani o formano le due corone di spiriti sapienti nel cielo del Sole, se teologi, mistici o dotti cristiani.
18,00

Il morbo di Gutenberg. Avventure e sventure di uno schiavo della carta stampata

di Ambrogio Borsani

editore: Liguori

pagine: 149

Il libro racconta l'universo dei bibliofili, la passione, la conoscenza, le follie. Si attraversano i mondi del collezionismo, della storia editoriale. Si incontrano personaggi assorbiti dalla febbre della ricerca, si gira per mercatini, per librerie antiquarie. Si entra nella psicologia di collezionisti ossessivi, di lettori possessivi, di editori creativi, combattivi e sovversivi. Un mondo di esseri curiosi divorati dall'ansia della rarità, persi come gli antichi cercatori d'oro nell'eterna speranza di una pepita, di un intero giacimento. Nel racconto spuntano le quotazioni di libri rari, si percorre l'itinerario di biblioteche importanti in continua migrazione, si esaltano le librerie storiche, non contaminate dalla malattia della resa facile. Si racconta il libro come oggetto, come opera d'arte, come risultato di un lavoro di tipografi, artisti, illustratori, incisori, legatori. Illustri e oscuri artigiani del bello che danno valore di contenuto al contenitore del pensiero. Ma alla fine si ritorna al libro come tempio della parola, al pensiero scritto come valore più alto di ogni esperienza umana.
13,99

Editori a Milano (1900-1945). Repertorio

editore: Franco Angeli

pagine: 384

Il volume offre una panoramica del mondo editoriale milanese dagli inizi del Novecento alla conclusione della seconda guerra m
46,00

Il libraio suona sempre due volte

editore: Marcos y marcos

pagine: 192

Ora più che mai, la libreria è un faro nell'oceano di un'offerta travolgente, nella nebbia di mille informazioni frammentarie
13,00

Cento anni di futuro. Storia delle Messaggerie Italiane

editore: Garzanti Libri

pagine: 298

La storia della "Società generale delle Messaggerie italiane di giornali, riviste e libri" inizia a Bologna nel 1914 per corag
20,00
34,00

I verbali del mercoledì. Riunioni editoriali Einaudi. 1953-1963

editore: Einaudi

Il decennio che abbraccia questo secondo volume dei Verbali del mercoledì" segna, la definitiva trasformazione dell'Einaudi da
50,00

L'editore Giuseppe Mayländer e la casa editrice Apollo. Storia di un'impresa editoriale

editore: Pendragon

pagine: 93

L'arte dell'editore è uno sport pericoloso senza premi in vita
19,00

Francesco di Gesù

editore: Biblioteca francescana

20,00

Inside the Zhivago storm. The editorial adventures of Pasternak's masterpiece

editore: Feltrinelli

pagine: 402

Il dottor Zivago, il romanzo di Boris Pasternak pubblicato in prima edizione mondiale in lingua italiana da Giangiacomo Feltri
40,00

I libri proibiti da Gutenberg all'Encyclopédie

editore: Laterza

pagine: 153

Dalla sua invenzione a caratteri mobili alla metà del Quattrocento, la stampa rimase complessivamente libera solo per alcuni d
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.